Segue la scia dell'amico, lo tampona e cade: ciclista muore in ospedale

Alberto Baggio ha perso la vita in un incidente avvenuto martedì poco prima delle 11 a San Zenone degli Ezzelini in provincia di Treviso, poco distante dal cantiere della Pedemontana

Foto di archivio

AGGIORNAMENTO ORE 20 

Tragedia in mattinata nella Castellata. Un 78enne di Tezze sul Brenta, Alberto Baggio, ha perso la vita a causa di un incidente stradale avvenuto in località Ca' Rainati di San Zenone degli Ezzelini, nella zona di via Veggiane, poco distante dal cantiere della superstrada Pedemontana Veneta. L'anziano cicloamatore, in sella alla sua bici, era in scia ad un amico con cui stava facendo, insieme ad un gruppo di cicloamatori, un giro tra il vicentino e la Marca: forse a causa dell'eccessiva vicinanza tra le bici, la ruota anteriore del suo mezzo ha toccato quella posteriore di chi lo precedeva. L'anziano è così finito fuori strada, finendo giù per una scarpata e sbattendo violentemente il capo: l'amico che si trovava con lui, insieme ad un gruppo di cicloamatori, avendo capito la gravità di quanto accaduto, ha immediatamente lanciato l'allarme al 118. Sul posto sono intervenuti infermieri e medici del Suem di Treviso e Crespano del Grappa, con elicottero, automedica e ambulanza. Il 78enne, privo di sensi, è stato intubato sul posto e immediatamente trasferito al pronto soccorso dell'ospedale di Treviso. Le sue condizioni, molto gravi a causa di un forte trauma cranico riportato nella caduta, sono peggiorate una volta giunto presso il nosocomio: poco dopo il ricovero il suo cuore si è fermato. I medici non hanno potuto far nulla per salvargli la vita. Sull'incidente indaga ora la polizia locale di San Zenone degli Ezzelini.

ORE 16

Un 78enne di Tezze sul Brenta (Vicenza) è rimasto ferito in modo molto grave in seguito ad un incidente avvenuto in località Ca' Rainati di San Zenone degli Ezzelini in provincia di Treviso, nella zona di via Veggiane, poco distante dal cantiere della superstrada Pedemontana Veneta.

Come riporta Trevisotoday, l'anziano cicloamatore, in sella alla sua bici, era in scia ad un amico con cui stava facendo un giro tra il vicentino e la Marca: forse a causa dell'eccessiva vicinanza tra le bici, la ruota anteriore del suo mezzo ha toccato quella posteriore di chi lo precedeva.

L'anziano è così finito fuori strada, finendo giù per una scarpata e sbattendo violentemente il capo: l'amico che si trovava con lui, avendo capito la gravità di quanto accaduto, ha immediatamente lanciato l'allarme al 118. Sul posto sono intervenuti infermieri e medici del Suem di Treviso e Crespano del Grappa, con elicottero, automedica e ambulanza. Il 78enne, privo di sensi, è stato intubato sul posto e immediatamente trasferito al pronto soccorso dell'ospedale di Treviso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le sue condizioni sarebbero molto gravi, a causa di un forte trauma cranico riportato nella caduta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dove gustare il miglior gelato: le top gelaterie di Vicenza e provincia

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Al Palladio aprirà un cinema: il video della nuova sala super lusso

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: ecco come si vota

  • Anziano pestato in periferia, l'ira di Presidio Vicenza

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento