rotate-mobile
Incidenti stradali

Dramma in Romania: famiglia di moldavi investita da un treno, nessun superstite

L'incidente è avvenuto lunedì sera, lungo la tratta Lasi Bucarest Nord, all'altezza di Vaslui. Non c'è stato scampo per il conducente, 40 anni, moldavo, residente a Vicenza, e la moglie. La figlia, 15enne, è morta nelle scorse ore

E' spirata nella scorse ore l'unica superstite di un gravissimo incidente che, lunedì notte, ha coinvolto una famiglia di origine moldava che, secondo fonti locali, è residente a Vicenza. Le vittime sono Vasile Lisenco,  40anni, la moglie Svetlana Batca e la figlia 15enne Daniela. Secondo quanto ricostruito la Nissan Quashqai (che inizialmente le forze dell'ordine rumene avevano indicato come un Volvo), condotta dal padre di famiglia non ha rispettato lo stop del passaggio a livello ed è finita contro il treno interregionale Lasi- Bucarest Nord, in Romania. Presumibilmente, la famiglia stava rientrando in Italia. Nulla da fare anche per la moglie, morta sul colpo, mentre la figlia 15enne ha agonizzato fino a poche ore fa.

"Il conducente di una vettura Volvo registrata in Italia, non ha rispettato nè spie nè segnali acustici nè passaggio a livello ed è stato investito dal treno in transito - ha detto il portavoce della polizia della contea di Vaslui, Mihaela Straub al quotidiano Ziare.com - Il conducente è stato identificato. Aveva 40 anni ed era di Chisinau, Repubblica di Moldavia, così come gli altri occupanti della vettura. Il treno coinvolto nell'incidente non si è fermato sul posto, ma nella stazione di Vaslui, dove ha stazionato a poche decine di minuti, poi ha continuato il suo percorso".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma in Romania: famiglia di moldavi investita da un treno, nessun superstite

VicenzaToday è in caricamento