Volo di 50 metri con l'auto in un dirupo: conducente miracolato

A dare l'allarme il proprietario del rifugio Bertagnoli che ha trovato un anziano, sdraiato a terra, cosciente e in buone condizioni, sebbene in stato confusionale

Incidente stradale a Crespadoro, fortunatamente senza gravi conseguenza per il conducente, un vicentino di 83 anni.

Domenica mattina il gestore del Rifugio Bertagnoli, passando lungo la strada che da Campodalbero porta a Marana, si è accorto di un'auto in una scarpata, una cinquantina di metri più in basso. Sceso, ha trovato il conducente, un anziano, sdraiato a terra, cosciente e in buone condizioni, sebbene in stato confusionale.

Tornato dove c'era copertura telefonica, il gestore ha lanciato l'allarme, attorno alle 8.20. Una squadra del Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno si è portata sul posto, aiutando il personale dell'ambulanza a scendere nella scarpata della Val Bianca, mentre sopraggiungevano altri soccorritori e i vigili del fuoco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'uomo, R.R., 83 anni, vicentino, che probabilmente aveva avuto l'incidente già ieri, sono state prestate le prime cure per un probabile trauma alla gamba ed escoriazioni varie. Imbarellato, è stato sollevato per contrappeso fino alla strada e affidato all'ambulanza diretta all'ospedale di Arzignano.

AGGIORNAMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO

Poco prima delle 8.30 di domenica, i vigili del fuoco sono intervenuti a Crespadoro per soccorrere un anziano automobilista ottuagenario finito in una scarpata, probabilmente nella giornata di ieri. A dare l’allarme e prestare il primo soccorso il gestore del rifugio Bertagnoli, il quale transitando lungo la strada che porta da Campodalbero a Marana, ha notato in fondo al  dirupo un’auto. Sceso, in fondo al burrone della Val Bianca,  ha trovato un anziano seduto per terra, cosciente anche se in stato confusionale. Il gestore è dovuto risalire il pendio  fino a ritrovare il segnale telefonico, dando così l’allarme. I vigili del fuoco preceduti da una squadra del soccorso alpino e dai sanitari del suem 118, hanno raggiunto l’uomo 82 enne , che dopo essere stato imbarellato, è stato portato dai soccorritori fino alla strada. L’uomo è stato  caricato in ambulanza e trasferito all’ospedale di  Arzignano. I vigili del fuoco hanno poi collaborato con il personale del soccorso stradale per le operazioni di recupero della Fiat Panda dalla scarpata. Sul posto anche i carabinieri. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate a mezzogiorno circa.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

  • Amministrative 2020, Malo sceglie Marsetti: è lui il nuovo sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento