Incendio in conceria: in fiamme l'abbattitore delle polveri

I vigili del fuoco hanno provveduto allo spegnimento dell’aspiratore che ha prodotto parecchio fumo per il coinvolgimento dei filtri

Alle 16 circa, i vigili del fuoco sono intervenuti in via dell’Industria Lago di Fimon a Chiampo   per il principio d’incendio divampato all’interno di una conceria che ha coinvolto l’abbattitore delle polveri. La squadra arrivata da Arzignano ha completato lo spegnimento dell’aspiratore, che ha prodotto parecchio fumo per il coinvolgimento dei filtri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le cause delle fiamme possono essere riconducibili a delle scintile prodotte da alcuni macchinari utilizzati in conceria, che sono entrate nell’impianto di aspirazione, innescando il principio d’incendio. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco terminate dopo un’ora e mezza  con l’aereazione dei locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Rientrano dalle ferie in Crozia: cinque ragazzi positivi al Coronavirus

  • Allagamenti e frane, il Vicentino flagellato dal maltempo: alluvione a Solagna

  • Coronavirus, boom di contagi: effetto focolaio di Casier

  • Tragedia in strada Lobia, il mondo del calcio piange il suo portierone: "Ciao Pilo"

  • Baraonda dei rapper in albergo: intervento della polizia, denunce ed “espulsione”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento