Incendia due auto, scovato il piromane: era andato in ospedale con ustioni 

Denunciato un ragazzo di 21 anni per aver dato fuoco a due vetture. Le ricerche dei carabinieri si sono concluse dopo qualche ora

Una delle due auto carbonizzate

Nella serata di lunedì, verso le 19, cittadini hanno chiamato il 112 segnalando che a Romano d’Ezzelino due auto stavano bruciando. I carabinieri, arrivati sul posto, hanno messo in sicurezza la zona e raccolto elementi per risalire alle cause dell'incendio, subito apparso di chiara natura dolosa. 

Grazie ad alcune testimonianze, gli investicatori sono riusciti a indirizzare subito le indagini nella giusta direzione. Infatti, mettendo insieme frammenti di informazioni, sono risaliti al profilo di un cittadino romeno, da poco in Italia, già attenzionato settimane fa dai militari della sezione operativa di Bassano.

LE RICERCHE

Il sospettato non si era mai fatto via nei luoghi da lui solitamente frequentati e, nel frattempo, vengono allertate le centrali operative dell’Arma e delle altre forze di polizia del territorio e confinanti. La ricerca si estende a stazioni ferroviarie e delle corriere e in  tutti quei posti di aggregazione in cui confondersi. Intorno le 23 di lunedì i carabinieri della compagnia di Cittadella hanno infine informato i colleghi di Bassano del Grappa che, presso il loro pronto soccorso, si era presentato un ragazzo con delle lievi ustioni alle mani e che corrispondeva alla descrizione del sospettato.

La gazzella dei carabinieri di Bassano del Grappa ha quindi raggiunto l’ospedale dove l’indagato, appena dimesso, è stato preso in custodia dai militari ed accompagnato presso la stazione di Romano d’Ezzelino. Messo a confronto coi testimoni e stato identificato in J. C., rumeno classe 98, incensurato.

ll giovane, che non parla italiano (ma il problema è stato aggirato grazie ad un carabiniere che conosce molto bene il rumeno) inizialmente non ammetteva le proprie responsabilità, giustificano confusamente le bruciature alle mani, al viso, agli avambracci. Alla fine ha però raccontato la sua storia ed è stato denunciato in stato di libertà e rilasciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento