rotate-mobile
Cronaca Pojana Maggiore / Via Cagnano

Incendio distrugge capannone con copertura in eternit: sospetti sulle cause

Il rogo è divampato all'1.45 nel capannone dell'impresa di Gionata Belcaro, a Pojana Maggiore, Vicenza. La struttura, con una copertura in eternit proibita, è inagibile. Ci sarebbe stato più di un focolaio

Aveva la copertura in eternit, quindi pericolosa per la salute dei lavoratori, il capannone andato completamente distrutto da un incendio questa notte, a Pojana Maggiore. A rilevarlo sono i vigili del fuoco di Lonigo, intervenuti sul posto con due squadre, che hanno dovuto proteggersi dalle esalazioni potenzialmente cancerogene. TUTTI GLI ARTICOLI SUGLI INCENDI

Era l'una e 45 quando un residente della zona ha chiamato il 115 perchè ha notato le lingue di fuoco fuoriuscire dal caponnone della ditta edile di Gionata Belcaro, in via Cagnano 51. I pompieri hanno impiegato 4 ore per domare le fiamme che, secondo i primi rilievi, sembrano essere state generate da più focolai all'interno dell'edificio, di 450 metri quadri. Un autocarro Iveco 180 è andato completamente distrutto ed il capannone è stato dichiarato inagibile perche la copertura potrebbe collassare. I danni ammontano a centinaia di migliaia di euro.

Sul posto i carabinieri di Lonigo e Noventa, che stanno eseguendo le indagini del caso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio distrugge capannone con copertura in eternit: sospetti sulle cause

VicenzaToday è in caricamento