menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In fuga dall'Austria con il figlio minore: arrestata 36enne

La polizia, durante un normale controllo, si è insospettita quando l'auto con targa austriaca ha iniziato ad accelerare. Subito fermata, gli agenti hanno individuato una donna sulla quale pendeva un mandato di cattura europeo

Un controllo come tanti ha portato la polizia ad arrestare una donna nigeriana di 26 anni per il reato di sottrazione di minore. L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri a Vicenza, in viale Verona. 

A insospettire l'equipaggio una vettura con targa austriaca che, alla vista della volante, ha iniziato ad accelerare. Immediato il controllo degli Agenti. Nell'abitacolo tre cittadini nigeriani ed un minore, nigeriano anch'esso. Tra questi una donna, madre del minore che, ad un più approfondito controllo, è risultata destinataria di un mandato di arresto europeo.

Le autorità austriache, infatti, l'avevano segnalata alcuni giorni fa perché disattendeva agli obblighi di custodia e mantenimento del figlio facendo perdere le proprie tracce e quelle del minore. Costretta ad affidare il minore alle locali autorità, aveva eluso il provvedimento mettendosi in fuga insieme a due sue connazionali.

La donna, O.O., nigeriana del 1984, è stata quindi tratta in arresto dalla polizia di Stato e condotta presso il carcere di Venezia.  A finire nei guai anche il conducente della vettura, K.M, nigeriano del 1982 e E.B., presente nella vettura, nigeriana del 75. Entrambi, infatti, sono stati denunciati per il reato di concorso di sottrazione di minori. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Spv, «il decollo mancato» di una ruspa e il sarcasmo del web

social

Frittelle veneziane: scopri la storia e la ricetta originale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento