rotate-mobile
Cronaca

Blitz della guardia di finanza nelle tabaccherie: sequestrati 63.000 articoli tra filtri e cartine per sigarette

Per i titolari degli esercizi commerciali sono scattate sanzioni amministrative per oltre 6mila euro e la sospensione della licenza

Operazione della guardia di finanza di Vicenza nelle tabaccherie di Asiago, Thiene e Trissino. I finanzieri, nei giorni scorsi, hanno sequestrato, in via amministrativa, oltre 63.000 articoli tra filtri e cartine per sigarette, posti in vendita in assenza delle necessarie autorizzazioni. Il blitz è scattato in applicazione della legge che ha introdotto un’imposta di consumo sui prodotti accessori ai tabacchi da fumo, che consente la loro commercializzazione esclusivamente alle rivendite autorizzate in possesso di specifica licenza rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli. 

Gli elementi acquisiti mediante banche dati e appostamenti, hanno permesso alle fiamme gialle di accertare la vendita “sottobanco” di accessori ai tabacchi da fumo. I gestori degli esercizi commerciali interessati ai controllio avrebbero potuto smaltire le loro scorte di cartine e filtri entro il 31 gennaio 2021 ma, in concreto, i punti vendita controllati hanno continuato a porle in commercio a un prezzo nettamente concorrenziale rispetto ad un esercizio autorizzato, nonché in completa evasione d’imposta.

I finanzieri hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro amministrativo n. 63.523 accessori da fumo - tra filtri e cartine per sigarette, pari a 3.155 grammi di peso convenzionale – contestando ai titolari degli esercizi commerciali sanzioni amministrative per oltre 6.000 euro e proposta altresì la chiusura dell’attività ovvero la sospensione della licenza o dell’autorizzazione dell’esercizio per un periodo non inferiore a cinque giorni e non superiore ad un mese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz della guardia di finanza nelle tabaccherie: sequestrati 63.000 articoli tra filtri e cartine per sigarette

VicenzaToday è in caricamento