menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di archivio

Immagine di archivio

Grisignano, quote latte dopo il suicidio le proteste

Prima di uccidersi Francesco Slaviero aveva ricevuto una multa da 4 milioni. La storia dell'allevatore vicentino provoca reazioni da tutta Italia. Giaretta: «È un omicidio di Stato»

Francesco Slaviero, 47enne allevatore di Grisignao, aveva ricevuto una multa da 4 milioni di euro prima di impiccarsi mercoledì pomeriggio. Il suo corpo è stato trovato all'interno della stalla dalla madre. La tragedia ha colpito da vicino il mondo degli allevatori, Slaviero era tra i fondatori del Cospa, che ora insorgono. Lettere di solidarietà e telefonate sono arrivate a Grisignao da tutta Italia, mentre sullo sfondo rimane la questione aperta delle quote latte. 

«Questo non è un suicidio, questo è un omicidio di Stato». Ha dichiarato al Giornale di Vicenza, Mauro Giaretta, coordinatore dei Cospa del Veneto e grande amico di Slaviero. La situazione della vittima è comune a quella di tanti allevatori, schiacciati dalle sanzioni. Proprio in questi giorni, infatti, sono arrivate le cartelle esattoriali di Agea (l´agenzia nazionale per le erogazioni in agricoltura). Quella di Slaviero, ammonta a 4 milioni e 17 mila euro ed è riferita a 15 anni di multe, un cifra che rappresentava oltre il 100% del fatturato dell'azienda. 

Sull'argomento ha twittato anche Matteo Salvini, segretario della Lega Nord: «Una preghiera per Franco, e un pensiero alla famiglia. Come Lega, siamo al fianco di agricoltori e allevatori. E per chi mal-governa a Roma e a Bruxelles, solo vergogna».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La montagna frana: addio alla guglia Corno

Attualità

Covid-19, contagiata una operatrice sanitaria già vaccinata

social

La Barricata sul Costo è in vendita

Ultime di Oggi
  • Attualità

    La montagna frana: addio alla guglia Corno

  • Attualità

    Coronavirus, diminuiscono i ricoveri ma ancora decessi in Veneto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento