Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Grisignano di Zocco

Grisignano, quote latte dopo il suicidio le proteste

Prima di uccidersi Francesco Slaviero aveva ricevuto una multa da 4 milioni. La storia dell'allevatore vicentino provoca reazioni da tutta Italia. Giaretta: «È un omicidio di Stato»

Francesco Slaviero, 47enne allevatore di Grisignao, aveva ricevuto una multa da 4 milioni di euro prima di impiccarsi mercoledì pomeriggio. Il suo corpo è stato trovato all'interno della stalla dalla madre. La tragedia ha colpito da vicino il mondo degli allevatori, Slaviero era tra i fondatori del Cospa, che ora insorgono. Lettere di solidarietà e telefonate sono arrivate a Grisignao da tutta Italia, mentre sullo sfondo rimane la questione aperta delle quote latte. 

«Questo non è un suicidio, questo è un omicidio di Stato». Ha dichiarato al Giornale di Vicenza, Mauro Giaretta, coordinatore dei Cospa del Veneto e grande amico di Slaviero. La situazione della vittima è comune a quella di tanti allevatori, schiacciati dalle sanzioni. Proprio in questi giorni, infatti, sono arrivate le cartelle esattoriali di Agea (l´agenzia nazionale per le erogazioni in agricoltura). Quella di Slaviero, ammonta a 4 milioni e 17 mila euro ed è riferita a 15 anni di multe, un cifra che rappresentava oltre il 100% del fatturato dell'azienda. 

Sull'argomento ha twittato anche Matteo Salvini, segretario della Lega Nord: «Una preghiera per Franco, e un pensiero alla famiglia. Come Lega, siamo al fianco di agricoltori e allevatori. E per chi mal-governa a Roma e a Bruxelles, solo vergogna».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grisignano, quote latte dopo il suicidio le proteste

VicenzaToday è in caricamento