rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca Asiago

Grandine, danni per decine di migliaia di euro in tutta la provincia

La forte perturbazione prevista per mercoledì lascia dietro di sé una scia di distruzione: non si contano le auto danneggiate e ci sono stati gravi danni alle colture. Ad Asiago è saltata la vetrina di un negozio del centro

E' pesantissimo il bilancio delle grandinate che, mercoledì, si sono abbattute sul vicentino, dal pomeriggio alla tarda serata. Auto rovinate, colture distrutte, ad Asiago negozi allagati ed una vetrina sfondata: i proiettili di ghiccio hanno causato danni per decine di migliaia di euro, anche se è difficile stilare un bilancio complessivo. 

Grandinata: le vostre foto



Erano circa le 16 quando la zona Pedemontana è stata colpita dalla prima tempesta. Da Thiene a Schio, a Malo sono numerose le segnalazioni di auto con la carrozzeria rovinata e il parabrezza frantumato da chicchi fino a 4 centimetri di diametro. Danni ingenti anche alle colture in particolare alle vigne, ma è presto per capirne la reale entità. 

GRANDINATA A THIENE E MALO: I VIDEO

Dopo qualche ora di tregua, è arrivata la secoda precipitazione. Alle 20.30 la zona di Asiago è stata colpita da un nubifragio violentissimo che, in 20 minuti, ha ricoperto le strade di uno strato di ghiaccio di alcuni centimetri. I tombini si sono presto otturati con il risultato che i negozi del centro sono stati invasi dall'acqua ed un negozio del centro si è trovato adirittura con la porta sfondata dal fiume in piena che scorreva lungo via Jacopo Scajaro. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno dovuto faticare non poco per riportare la situazione alla normalità. Numerose anche le piante abbattute: tra le 20 e le 24, i pompieri sono intervenuti più volte nel Bassanese e nell'hinterland vicentino per rimuovere i tronchi dalle carreggiate. Difficoltà anche alla circolazione autostradale.

TROMBA D'ARIA-3E' andata peggio nel resto del Veneto, in particolare lungo la Riviera del Brenta, dove c'è stata una vittima e una ventina di feriti. La tragedia è avvenuta a San Bruson di Dolo, dove l'auto di un pensionato è stata rovesciata dalle raffiche di vento. Per il conducente non c'è stato scampo. Molti sono finiti all'ospedale per le ferite riportate da oggetti scagliati dal forte vento. Numerose infatti le abitazioni scoperchiate dalla furia del vento, moltissimi gli alberi sradicati e caduti lungo le strade, mentre veicoli sono finiti nei canali spinti dalla potenza della tromba d'aria. Immediati comunque gli interventi dei soccorritori. Sul posto la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri. Il Suem 118 e' intervenuto con due elicotteri e 19 ambulanze. Nel Bellunese, Cortina è rimasta isolata per qualche ora a causa di una frana. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grandine, danni per decine di migliaia di euro in tutta la provincia

VicenzaToday è in caricamento