Gli sottraggono migliaia di euro e non consegnano la merce: denunciati due truffatori

Un 62enne aveva ordinato bancali e guanti che non sono mai arrivati. E aveva speso davvero una bella cifra. I carabinieri hanno rintracciato i due malviventi

Si sono fatti dare 18mila euro per bancali e guanti. E poi sono spariti senza consegnare la merce. Come racconta Padovaoggi.it, nel mese di agosto un 34enne di Cassola e un 39enne di Ciriè (Torino) hanno preso contatti con un 62enne, titolare della ditta Tecnoingros di Villa del Conte.

L’uomo aveva necessità di dieci bancali e di una fornitura di guanti in lattice monouso, materiale di cui i due dicevano di avere disposizione. Peccato che fosse una truffa. Il 62enne ha versato 18 mila euro sul conto corrente dei truffatori che poi si sono dileguati nel nulla.

I carabinieri di San Martino di Lupari sono riusciti a rintracciarli e denunciarli per truffa in concorso

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Bonus Bici e Monopattini 500 euro: tutte le informazioni

  • Esce di strada e fa un volo di 50 metri: gravissimo ciclista 

  • Assalto in villa, banda tiene sotto scacco un'intera famiglia: bottino da migliaia di euro

  • Coronavirus: 150 contagi a Vicenza, 487 in Veneto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento