Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Giovane vicentina violentata a Barcellona: condannato lo strupratore

La sentenza nei confronti di Mohamed El Chaikri 33enne spagnolo è arrivata ben dopo sei anni da quella notte dell'orrore

Cinque ani di reclusione e 200mila euro di risarcimento. È questa la sentenza del  tribunale iberico nei confronti dello spagnolo 33enne Mohamed El Chaikri che nel 2012 violentò una giovane vicentina in vacanza a Barcellona con la sorella. Secondo quanto riferisce Il Giornale di Vicenza lo strupratore sarebbe già in carcere.

L'orrore si è consumato in discoteca nella notte tra il 31 aprile ed il primo maggio.  L'uomo aveva afferrato la vicentina nell'antibagno e l'ha trascinata nel cortile sul retro del locale, dove l'ha stuprata tra i cassonetti. La violenza, nella sua crudezza, era stata descritta dalla giovane vittima nella denuncia sporta alle autorità catalane. La vicentina, allora sulla trentina, residente in città e impiegata pubblica, ha spiegato di aver dato la borsetta alla sorella e di essersi recata in bagno. Appena entrata nell'antibagno, la giovane si è trovata di fronte un ragazzo che l'ha fissata.  Soccorsa dalla sorella, la vittima era stata ricoverata nella città catalana per due giorni.

Dopo alcuni mesi El Chaikri era stato indagato dalle autorità catalane per un'altra vicenda. Identificato dalla vicentina e messo alle strette dai tabulati telefonici, era finito a processo e condannato nel 2017 ma aveva presentato ricorso. La condanna definitiva è arrivata solo ora, a sei anni di distanza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane vicentina violentata a Barcellona: condannato lo strupratore

VicenzaToday è in caricamento