rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Giardini Salvi: una discarica in pieno centro

La roggia Seriola è stata chiusa per consentire i lavori alla Loggia Valmarana, che, però, sono fermi. La palude che si è creata è divenuta sede di rifiuti e "altro"

Se Campo Marzo piange, il vicino Giardino Salvi certamente non ride. Quello che dovrebbe essere uno degli angoli più suggestivi di Vicenza si è tramutato in una maleodorante discarica a cielo aperto.

I lavori iniziati nell'aprile scorso per la ristrutturazione dell'affascinante Loggia Valmarana hanno obbligato la chiusura della roggia Seriola con la conseguente formazione di un acquitrino paludoso. Il cantiere è però fermo da tempo e ormai la pozza d'acqua è divenuta sede di rifiuti di vario tipo, oltre che cloaca. Gli anatroccoli e la fauna che popolava il Giardino sono scomparsi, per lasciare spazio a sacchi della spazzatura, lattine e bottiglie. 

La situazione sarà oggetto di un'interrogazione del consigliere di opposizione Giovanni Rolando, che chiederà la bonifica dell'area ed il ripristino del corso d'acqua. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giardini Salvi: una discarica in pieno centro

VicenzaToday è in caricamento