Derubato dello zaino, è un "regolamento di conti di droga": denunciato un 26enne

L'episodio è avvenuto lo scorso 7 agosto a danno di un residente di Altavilla Vicentina

Un 26enne, originario della Libia, regolare sul territorio italiano, è stato denunciato dai carabinieri per furto con strappo in seguito ad un episodio avvenuto il 7 agosto scorso.

Il giovane, insieme ad altre persone non ancora identificate, ha rubato lo zaino ad un residente di Altavilla Vicentina, sottraendo dall'interno documenti ed effetti personali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini condotte dai carabinieri hanno accertato i rapporti di conoscenza tra il 26enne e la vittima e hanno avvalorato l'ipotesi che il furto altro non era che un regolamento di conti relativo alla compravendita di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento