menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassola, furto di caviale per 100mila euro: denunciati due bassanesi

Dopo aver rintracciato la refurtiva, alla fine dello scorso febbraio, gli agenti del Commissariato di Bassano del Grappa hanno individuato gli autori del colpo

Un colpo ben congeniato di circa 70 chili di caviale dal valore complessivo di 100mila euro sul quale l'indagine accurata del commissariato di Bassano del Grappa è riuscita a risalire ai probabili responsabili. Il furto, avvenuto nel dicembre 2016 ai danni dell'azienda Caviar Import di Scorzè, è stato fatto risalire a due bassanesi M.L., 44 anni e B.G., 53enne originario della Sicilia, denunciati rispettivamente per furto e ricettazione. 

Una parte del bottino era stato recuperato dall'anticrimine di Bassano alla fine di febbraio in un capannone di un'azienda di trasporti di Cassola - senza il coinvolgimento del proprietario - mentre gli altri 12 chili sono stati rintracciati in vari negozi del centro Italia. Da lì gli investigatori sono arrivati a ricostruire la dinamica e a incastrare i responsabili del crimine. 

Il Commisariato ha appurato che il caviale beluga, qualità pregiata dal valore commerciale di circa 2500 euro a barattolo (da 1,7 chili) è stato sottratto all'interno della ditta di trasporti di Cassola, prima che i colli partissero per Verona e da lì per la Francia. I ladri avevano astutamente sostituito i preziosi barattoli - rimasti all'esterno visto le temperature invernali che assicuravano la conservazione - con del sale nascosto nei colli aperti per ingannare la successiva pesatura.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ci sarà una super luna rosa ad aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento