Cronaca Dueville

Razzia in abitazione in pieno giorno, carabinieri bloccano i ladri in fuga

Arrestati quattro romeni, due di loro erano già stati fermati per un precedente furto, a gennaio

Durante un controllo del territorio, i carabinieri della tenenza di Thiene hanno notato quattro uomini a bordo di un Volkswagen Passat con targa romena nella zona di Povolaro di Dueville in via Marosticana.

Alla vista della pattuglia, i sospettati hanno cercato di allontanarsi sulla via Marosticana a bordo della loro auto ma dopo poche centinaia di metri, i militari hanno raggiunto l'auto e proceduto all'identificazione degli occupanti, rimasti solo in due. L’ispezione nell'auto ha portato al rinvenimento di un coltello a serramanico con lama di 9 cm e, all’interno del portafogli di uno dei soggetti è stato trovato un documento di identità di un'altra persona.

Altri due uomini sono invece stati notati da un'altra pattuglia a piedi sulla Marosticaa con un borsone risultato essere pieno di argenteria.

Successivi accertamenti hanno permesso ai militari di individuare dove era stato perpetrato il furto, ovvero nell’abitazione di un cittadino residente a Dueville.

Le indagini confortate anche dall’acquisizione del video del circuito di video-sorveglianza presenti nella ona hanno permesso di appurare che i quattro soggetti erano arrivati assieme intorno alle 10.30 di mercoledì a bordo della Volkswagen Passat per posizionarsi nei pressi alla villetta dove si sarebbe consumato il furto.

A quel punto il due di loro, romeni di 31 e 20 anni rimanevano nei pressi dell’automobile svolgendo la funzione di “palo” mentre gli altri due, entrambi romeni di 19 e 28 anni, pregiudiati, passando per i campi si introducevano nell’abitazione dopo essersi arrampicati al primo piano, e aver forzato presumibilmente con un cacciavite la finestra del bagno, hanno messo a soqquadro tutta la casa.

Allarmati all’arrivo della pattuglia in uniforme i due “pali” hanno cercato di allontanarsi mentre i due autori materiali del furto sono stati individuati appena usciti dall’abitazione e fermati con tutta la refurtiva il cui ammontare complessivo era di alcune migliaia di euro.

I quattro sono stati quindi arrestati, due di loro Alexandru Fiorin Patruta e Bobi Moldovan erano già stati arrestati dai carabinieri del  Radiomobile di Vicenza per furto in abitazione nel gennaio scorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Razzia in abitazione in pieno giorno, carabinieri bloccano i ladri in fuga

VicenzaToday è in caricamento