Furto all'ecocentro: nei guai un 47enne

L'uomo è stato sorpreso mentre stava caricando sulla propria auto, una station wagon, pentolame, ruote di bici ed elettrodomestici di piccole dimensioni

È stato sorpreso mentre sottraeva materiale dall’eco centro comunale di Marano Vicentino e alla fine è stato denunciato in stato di libertà. L’indagine lampo, come spiega un comunicato stampa dei militari - è stata messa a segno dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Thiene sabato scorso 19 dicembre.

I militari, dopo i dovuti accertamenti del caso hanno deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza, per il reato di furto aggravato e danneggiamento della rete di recinzione Z.M 47enne di nazionalità tunisina, residente a Thiene. L’uomo, nel primo pomeriggio di sabato era stato sorpreso da un equipaggio della radiomobile, impegnati in un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione dei reati predatori, mentre stava caricando sulla propria auto, una station wagon, pentolame, ruote di bici ed elettrodomestici di piccole dimensioni appena asportati dall’eco-centro comunale di via Due Camini.

L’uomo, alla vista dei militari, aveva tentato di mettersi alla guida dell’auto per allontanarsi dal luogo venendo immediatamente bloccato; accompagnato in caserma per gli adempimenti di rito, è stato poi rilasciato in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria, mentre gli oggetti asportati sono stati restituiti al personale preposto del comune di Marano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il grande freddo: gennaio 1985 la nevicata del secolo

  • Franco Picco alla Dakar: la zampata finale del leone

  • Franco Picco alla Dakar 2021: è leggenda

  • Coronavirus, 8 decessi nel Vicentino: muore una 58enne

  • Nuovo Dpcm, allo studio divieto d'asporto dopo le 18: per il Veneto più facile l'entrata in zona rossa

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

Torna su
VicenzaToday è in caricamento