Ladri intenti a rubare nella casa disabitata, il vicino chiama il 112: arrestati

Intervento dei carabinieri nella tarda serata di lunedì, a Zugliano

La refurtiva e gli arnesi da scasso recuperati dai carabinieri

Poco prima della mezzanotte di lunedì, la centrale operativa dei carabinieri di Thiene è stata allertata da un privato cittadino che segnalava la presenza di due uomini intenti ad armeggiare vicino ad una abitazione di via Borgo Zucco, a Zugliano.

Arrivati sul posto, i carabinieri sono riusciti a bloccare nelle immediatezze uno dei malviventi, e successivamente il personale operante è entrato all’interno del cortile dell’abitazione dove è riuscito a bloccare il complice. Sul posto arrivate altre pattuglie, l'equipaggio Radiomobile e la pattuglia dei carabinieri di Chiuppano per garantire il successivo intervento in sicurezza.

In manette Lucian Cosergar, 33enne romeno, senza fissa dimora sul territorio nazionale e con pregiudizi per reati contro il patrimonio e Aca Novakov 52enne serbo, residente a Padova con pregiudizi per reati vari.

Sottoposti a perquisizione i due sono stati  trovati in possesso di arnesi atti allo scasso, nonché refurtiva varia risultata poi poco prima asportata dalla abitazione di Zugliano, all’interno della quale si erano introdotti dopo aver infranto e aperto una delle finestre. L’abitazione era chiusa e disabitata poiché gli anziani proprietari sono deceduti.

L'arresto è stato convalidato per il 33enne romeno mentre il 52enne serbo è stato sottoposto all'obbligo di firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Franco Picco alla Dakar 2021: è leggenda

  • Franco Picco alla Dakar: la zampata finale del leone

  • Pestano a sangue due guardie zoofile: «È stata una spedizione punitiva»

  • Riapre il bar per protesta, multa al titolare e a 17 clienti

  • Buoni fruttiferi riscossi parzialmente, un timbro errato le costa 79mila euro

  • Coronavirus, 8 decessi nel Vicentino: muore una 58enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento