menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubate trappole per topi ai Giardini Salvi: "Animalisti o necessità"

In poco più di un mese sono stati rubati 20 "erogatori d'esca" che erano stati sistemati nel parco dopo molte segnalazioni per presenze di roditori di varie dimensioni. Mistero sui colpevoli

E' mistero sui furti di trappole per topi ai Giardini Salvi di Vicenza: in circa un mese ne sono state rubate una ventina. Gli "erogatori d'esche" erano stati sistemati nell'area verde dopo alcune segnalazioni di frequentatori del parco e residenti della zona a propostito della presenza sempre più ingente di "roditori" di varie dimensioni.

A scoprire i furti, la ditta Biocontrol di Arcugnano, responsabile dell'installazione. Ad alcuni giorni dalla prima posa, la custode dei Giardini non aveva notato alcun risultato e così i tecnici sono stati chimati a verificare l'operatività delle trappole. L'esito è stato sconcertante: gli erogatori erano scomparsi. Così anche dopo una seconda installazione.


Sui responsabili, allarga le braccia il direttore Stefano Campana, sentito dal Giornale di Vicenza: "Mai accduta una cosa del genere: forse servono a qualcuno oppure sono gli animalisti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amici 2021, ecco i nomi dei finalisti: le anticipazioni

Ristrutturare

Tutte le informazioni sul Superbonus 110% infissi e finestre

Ristrutturare

Ristrutturare risparmiando il 90%: come ottenere il bonus facciata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento