rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca

Rapine in appartamento, sequestrati gioielli per 400 mila euro

Il bottino era gestito a una banda di italiani e georgiani, ed era il frutto di molti furti in appartamento avvenuti fra il 2009 e il 2010 anche in provincia di Vicenza

Un bottino da 400 mila euro, frutto di una raffica di furti avvenuti nel Nord Est e in Lombardia fra il 2009 e il 2010. Orologi preziosi di tutte le marche più famose, decine di bracciali, anelli, collanine, servizi di posate d'argento, perle e pietre prezione. E' quanto ha sequestrato a Milano il Nucleo investigativo del comando dei carabinieri di Padova, da tempo sulle tracce dei ladri. Il bottino era raccolto da rapine avvenute anche in provincia di Vicenza, oltre che a Trieste, Venezia, Padova, Treviso e Milano.

Tre le persone denunciate, a piede libero, per i reati di associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione, furto, riciclaggio e falsificazione. Sono due cittadini italiani, C.D., di 70 anni, con il figlio C.B., 44enne, ed una cittadina georgiana G.M., 39enne.
La banda si occupava di ricettazione di merce preziosa rubata, ma anche di fondere oro e di falsificare monete antiche, come è stato ricostruito grazie al ritrovamento, durante le perquisizioni a Milano, di macchinari a questo scopo.


Sono in via di identificazione gli autori materiali dei furti, che gli inquirenti ritengono siano soggetti malavitosi di nazionalità georgiana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine in appartamento, sequestrati gioielli per 400 mila euro

VicenzaToday è in caricamento