rotate-mobile
Cronaca Schio

Schianto in A13, PalaRomare gremito per l'ultimo saluto alla famiglia Minati

A una decina di giorni dalla tragedia, amici, parenti e conoscenti della famiglia Minati, lunedì mattina si sono stretti nel dolore per dare l'addio alle tre vittime del drammatico incidente. Migliaia le persone presenti

Tre bare bianche, una accanto all'altra, al centro una foto di qualche tempo fa che li ritrae sorridenti. Attorno due ali di folla che si stringono in un abbraccio simbolico. E' il giorno più duro, quello in cui è stato l'addio a tre vite, unite da un amore profondissimo, quelle di Anna Pieropan, di Daniele Minati e della piccola Diletta, morte nel tragico schianto del due novembre scorso, in A13.

In tantissimi, lunedì mattina, hanno voluto prendere parte alla cerimonia funebre. Presenti con i sindaci di Schio, Isola Vicentina, Sovizzo e Santorso, l’assessore Porelli del Comune di Vicenza e il presidente del Consiglio comunale di Schio Secondin.

L'ingresso delle bare è stato accompagnato dai cori del gruppo Mendicati di sogni del quale Anna faceva parte. Sull'altare allestito al PalaRomere di Schio 27 sacerdoti chiamati a concelebrare la Santa messa. Alla recita del Padre Nostro, uno dei fratelli di Anna, Stefano, ha letto una rielaborazione scritta dalla sorella mentre le preghiere dei fedeli sono state sostituite da un momento in cui i presenti sono stati invitati ad inviare un messaggio, un ricordo, al numero indicato sugli spalti. Pensieri che saranno poi raccolti dai famigliari delle vitte. Tutte le offerte raccolte durante la cerimonia sono state devolute all'Aism, a sostegno delle famiglie toccate dalla sclerosi multipla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto in A13, PalaRomare gremito per l'ultimo saluto alla famiglia Minati

VicenzaToday è in caricamento