L'abbraccio silenzioso a Marianna, uccisa a coltellate dal suo ex

Chiesa gremita a Grisignano di Zocco con le comunità del paese e di Montegaldella che si sono strette per l'ultimo addio a Marianna Sandonà

Due paesi, Grisignano e Montegaldella, e un solo grande abbraccio composto e commosso per dare l’ultimo addio a Marianna Sandonà, la 43enne brutalmente assassinata a coltellate dal sue ex convivente Luigi Segnini lo scorso otto giugno.

Al rito funebre, che si è svolto mercoledì mattina nella chiesa di Grisignano, molte persone accanto ai familiari e agli amici di Marianna. Tanti con la coccarda rossa appuntata sui vestiti per dire no alla violenza sulle donne. Presenti anche i sindaci di Grisignano e  di Montegaldella che hanno indetto il lutto cittadino. Nei due paesi le serrande dei negozi sono infatti rimaste abbassate.

L’unico a parlare, al funerale, è stato il parroco di Grisignano, don Angelo Passarotto  che ha ricordato come la vita della giovane donna sia stata «spezzata da una violenza inaudita». Il rito si è concluso con un commosso applauso alla fine del rito, mentre il feretro bianco lasciava la chiesa.

Potrebbe interessarti

  • Spiedo, grigliata: che bontà. Scopri le migliori del vicentino

  • Cerchi di rimanere incinta? Il primo passo è l'alimentazione

  • I sintomi, la diagnosi, la terapia per riconoscere e affrontare l’intolleranza al lattosio

  • Forno a microonde: i vantaggi e rischi per la salute

I più letti della settimana

  • Superenalotto, jackpot sfiorato: tripletta di cinque

  • Dove sono gli autovelox? Te lo dice l'app del cellulare

  • Zecca, Medusa, Zanzara, Cimice, Vespa, Calabrone, Vipera: cosa fare in caso di puntura

  • Intervento miracoloso al San Bortolo: bimba di un anno salvata in extemis 

  • Muore al volante e si schianta contro la farmacia

  • Truffa della "compagnia telefonica": entrano nel telefonino e le svuotano il conto corrente

Torna su
VicenzaToday è in caricamento