Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Centro Storico

Inseguimento sui tetti del centro: il rapinatore acrobata fuggiva dalla cattura

In galera per una rapina, il giudice lo aveva liberato concedendogli una misura alternativa ma lui ha continuato a rubare anche nei giorni successivi alla scarcerazione. Riconosciuto dalla polizia, è quindi fuggito sopra ai tetti

Ha un curriculum criminale di tutto rispetto Mircea Nicolae Mateiu, 28 anni, domiciliato in città, arrestato nella giornata di martedì dopo un carambolesco inseguimento finito sui tetti di Vicenza che ha visto impegnati agenti della polizia di Stato e della Locale, militari dell'esercito e vigili del fuoco. Il rumeno è infatti un pluri pregiudicato arci noto alle forze dell'ordine che erano sulle sue tracce dopo l'ordine di riportarlo in carcere emesso pochi giorni prima dalla procura. 

Mateiu si trovava a piede libero dopo un periodo passato in cella per una rapina avvenuta nell'autunno dello scorso anno, nel corso della quale un'anziana si era rotta  un braccio. Il giorno dopo la scarcerazione, avvenuto l'8 di agosto, l'uomo è ritornato subito al lavoro, rubando all'Interspar di via del Mercato Nuovo. L'ennesimo reato aveva portato il giudice a sospendere la misura emessa di uscita dal carcere in cambio del divieto di presenza in Veneto per farlo ritornare a San Pio X. Gli uomini della questura lo stavano cercando ma a trovarlo per strada, precisamente a Campo Marzo, è stata una pattuglia della polizia locale. 

Gli agenti di Soccorso Soccorsetto hanno seguito l'uomo attendendolo all'esterno di un negozio in via Gorizia, dove aveva preso una birra. Bloccato e accerchiato anche dalle volanti, nel frattempo avvisate dai vigili, il rumeno ha gettato la bottiglia a piedi di un poliziotto per poi darsi alla fuga per le vie del centro, prima in piazza Castello, poi in contrà Pallamaio e quindi in piazza Duomo attraverso stradine, accessi privati e giardini di abitazioni. 

Un agente  lo ha intercettato in uno di questi giardini in piazza Duomo e lui si è arrampicato su un albero. Preso per una scarpa da un poliziotto, Mateiu ha estratto un coltello da cucina, rivolgendolo contro l'operatore di polizia il quale, per farlo desistere, ha sparato due colpi di pistola in aria. Il malvivente ha quindi gettato a terra l'arma e ha continuato la sua fuga per i tetti del centro storico, appollaiandosi sulla finestrella di un'abitazione.

WhatsApp Image 2019-09-04 at 13.53.07-2

C'è voluta quasi un'ora per convincerlo di muoversi ma, appena i vigili del fuoco hanno appoggiato la scala il rumeno, in un ultimo tentativo di fuga, ha continuato la sua salito sul tetto per scendere dall'altra parte dello stabile, in contrà Cannetti dove ad attenderlo c'erano gli uomini delle forze dell'ordine che lo hanno soverchiato. L'uomo è stato quindi arrestato con la nuova accusa di resistenza a pubblico ufficiale e portato in carcere. 

Furti in abitazione e nei negozi, ma anche rapine. Mateiu era un vero e proprio acrobata del del crimine con la specialita di saltare cancelli, scavalcare muri di recinzione ed entrare in casa da finestre o balconi. Numerosi i reati per il quale è stato incriminato o condannato, ma la polizia sospetta che a suo carico ci siano altri episodi non ancora emersi. Dopo essere uscito dal carcere, lo scorso 8 agosto, alla polizia risultano altri due furti in abitazione commessi nei giorni immediatamente successivi. In uno di questi, l'uomo è stato immortalato da una foto nel giardino di una casa situata vicino all'Istituto Rossi, dove è entrato per commettere l'ennesimo furto. 

WhatsApp Image 2019-09-04 at 13.53.08-2

In riferimento alla cattura del "ladro acrobata", il sindaco Francesco Rucco ha voluto stringere la mano agli agenti della Polizia locale che hanno portato al fermo dell'uomo. Il primo cittadino ha voluto far sentire la vicinanza dell'Amministrazione e dei cittadini e complimentarsi per l'intuizione e la positiva conclusione di un'operazione che ha tenuto con il fiato sospeso molti vicentini. Sono l'agente scelto Alessandro Marchetto, l'assistente Massimiliano Firriolo, il vice ispettore Angelo Sarro e l'agente scelto Giorgio Bartolotta.

Schermata 2019-09-04 alle 17.06.25-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento sui tetti del centro: il rapinatore acrobata fuggiva dalla cattura
VicenzaToday è in caricamento