rotate-mobile
Cronaca Caldogno

Frittelle allo zabaione fatto in casa mandano 10 persone all'ospedale

I dolcetti di carnevale erano stati preprarati da una delle participanti ad una festa privata a Cresole di Caldogno. Sotto accusa delle uova acquistate da un contadino, che sono state usate curde per la crema

Festa rovinata, per una decina di persone, che si sono trovate all'ospedale con i chiari sintomi di intossicazione alimentare: nausea, vomito e diarrea. Sotto accusa sono finite delle frittelle allo zabaione, fatte in casa, per le quali sarebbero state utilizzate, a crudo, le "uova del contadino". 

La vicenda, riportata da Il Giornale di Vicenza, ha come scenario una taverna a Cresole, Caldogno, e come protagoniste alcune famiglie della zona, che si erano ritrovate per festeggiare la vittoria ad una gara podistica. Come si usa, ognuno ha portato qualcosa ed una signora si era cimentata nelle classiche frittelle di carnevale: vuote e ripiene di crema, cioccolato e, purtroppo, zabaione. 


In serata, un'intera famiglia si è recata al pronto soccorso ed è scattato il giro di telefonate. Una decina di persone accusavano gli stessi sintomi, soprattutto adulti. I bimbi, come sembra, si erano concentrati sugli altri ripieni, "sicuri", perchè preparati con uova cotte. Sotto accusa è così finito lo zabaione, dove le uova si usano crude. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frittelle allo zabaione fatto in casa mandano 10 persone all'ospedale

VicenzaToday è in caricamento