Irriducibile del crimine elude la sorveglianza speciale: arrestato

Francesco Torsello, 68 anni, una lunga lista di reati alle spalle, tra cui spaccio e rapina, è stato condannato a 9 mesi ai domiciliari

Francesco Torsello

I carabinieri della Stazione di Brendola, nel pomeriggio di giovedì, hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza nei confronti di Francesco Torsello, 68enne residente ad Arcugnano, il quale, riconosciuto colpevole di aver reiteratamente violato gli obblighi imposti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale, è stato condannato ad espiare la pena di mesi 9 di arresto, in regime di detenzione domiciliare.

Torsello, con una lunga lista di reati alle spalle, non è nuovo all'evasione: qualche anno fa venne rintracciato in un bar della città e in auto gli fu trovato un taser, di cui non seppe dare spiegazioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Coronavirus, Vicenza maglia nera come numero di positivi

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Va a cercare parcheggio ma non fa più ritorno, famiglia in allarme: ritrovato dalla Polizia locale

Torna su
VicenzaToday è in caricamento