Follia a Campo Marzo: gira seminudo e aggredisce gli agenti

Protagonista un giovane italiano, con origini del Burkina Faso, che girava urlando che qualcuno gli aveva rubato il cellulare

Attimi di follia a Campo Marzo mercoledì pomeriggio verso le 15:20. Un 19enne italiano, con origini del Burkina Faso, è stato visto correre dal parco fino alla stazione a petto nudo, urlando minacce e frasi incomprensibili all'indirizzo di qualcuno che gli avrebbe rubato al cellulare. 

Il giovane si è quindi diretto verso una Punto nera parcheggiata nelle vicinanze dove all'interno si trovava un'altro ragazzo di colore - di origini ghanesi - e due ragazze. L'esagitato comincia a prendersela con gli occupanti dell'auto proprio nel momento in cui una pattuglia del reparto prevenzione crimine della polizia di Stato, precedentemente avvisata, arriva sul posto. 

Alla vista dei poliziotti il 20enne comincia a inveire pesantemente contro di loro con ingiurie e pesanti offese: "Sono un rapper sbirri di m...." e arriva a prendere un segnale stradale che lancia addosso agli agenti. Nel frattempo il conducente della Punto confessa di essere stato lui a rubare il cellulare al giovane ormai andato in escandescenze. 

Gli uomini della questura, dopo aver messo sotto controllo la situazione, hanno denunciato il ghanese per furto e il 20enne per oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto di dare le generalità e danno aggravato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Guida Michelin 2021: gli otto ristoranti stellati nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento