Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Villaga

Femmicidio Rita Amenze, Pellizzari rivela dove nascondeva l'arma

I carabinieri hanno rinvenuto la pistola, una calibro 7.65, nel locale vicino all'abitazione dove è stato fermato il marito della vittima, ora in carcere con l'accusa di omicidio aggravato, porto abusivo di arma, minaccia aggravata e rapina

La pistola usata da Pellizzari

Si aggiunge un nuovo tassello nelle indagini relative all'omicidio di Rita Amenze, la 30enne freddata con tre colpi di pistola nel parcheggio della Mf di Noventa Vicentina, nella mattinata di venerdì.

Su indicazioni fornite spontaneamente da Pierangelo Pellizzari in carcere con l'accusa di omicidio aggravato, porto abusivo di arma, minaccia aggravata e rapina, il personale del Nucleo Investigativo dei carabinieri di Vicenza ha rinvenuto la pistola, oggetto del delitto.

L'arma, una pistola di fabbricazione cecoslovacca (cal 7.65), si trovava avvolta da un sacco, nel locale vicino all'abitazione, a Quargente di Villaga, dove è stato fermato l'omicida, nel pomeriggio di sabato, adibito a pollaio. Oltre all'arma, è stato rinvenuto un contenitore con numerosi colpi dello stesso calibro. Pistola e munizionamento sono stati posti sotto sequestro a disposizione dell'autorità giudiziaria per gli eventuali e futuri uteriori accertamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Femmicidio Rita Amenze, Pellizzari rivela dove nascondeva l'arma

VicenzaToday è in caricamento