Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Montecchio Maggiore

Ancora un femminicidio nel Vicentino, uccisa una 21enne: il killer si suicida dopo la fuga

Alessandra Zorzin, madre di una bambina di due anni, è stata freddata con un colpo di pistola. Il corpo è stato trovato dal compagno della ragazza

La casa dove è avvenuto il femminicidio e una foto di Alessandra

Aggiornamento ore 21


Tragico epilogo per il delitto di Alessandra Zorzin , avvenuto verso le 13 a Montecchio Maggiore. In serata, verso le 20.30, l’uomo ritenuto il principale indiziato dell’efferato omicidio, si è tolto la vita, sparandosi con la pistola che aveva utilizzato per commettere il delitto.

L’omicida è il 38enne padovano Marco Turrin, residente a Vigodarzene, guardia giurata. Sull’uomo si era da subito concentrata l’attenzione dei carabinieri, che sin dalle prime battute avevano acquisito nei suoi confronti numerosi indizi. Immediatamente  erano scattate le ricerche del sospettato, che nel frattempo aveva fatto perdere le sue tracce, allontanandosi a bordo della propria autovettura. Nel corso della giornata era stato più volte individuato il suo passaggio in questa provincia e in altre limitrofe, senza però che le numerose pattuglie dispiegate riuscissero ad intercettarlo.

In serata, l’autovettura è stata rilevata nuovamente in provincia, nella zona di Creazzo. Di lì a breve l’auto è stata intercettata nella zona di Vicenza Ovest da due pattuglie dei carabinieri e della polizia di Stato, che stava attivamente collaborando nelle ricerche del sospettato; alla vista delle pattuglie il Turrin, sentendosi ormai in trappola, si è sparato all’interno dell’autovettura. Immediatamente soccorso, nonostante i tentativi di rianimazione del personale sanitario, è deceduto poco dopo.

Aggiornamento ore 19

Passano le ore e il killer della giovane donna è ancora in fuga. Nel frattempo si delinea meglio il quadro di ciò che è accaduto in questo tragico mercoledì. Secondo le prime informazioni i vicini di casa di Alessandra Zorzin hanno sentito dei colpi di pistola e hanno allertato il compagno della 21enne il quale ha trovato il corpo della vittima a letto, in un lago di sangue.

Da una prima ricostruzione risulterebbe proprio la giovane avrebbe aperto la porta al suo assassino. Prima degli spari ci sarebbe stato un litigio tra la ragazza e il presunto assassino il quale, dopo aver sparato, sarebbe fuggito a bordo di una Lancia Y.

L'uomo sarebbe scappato verso il lago di Garda e sarebbe braccato dalle forze dell'ordine le quali mantengono uno stretto riserbo. Nella frazione frattanto si rincorrono le voci della cattura del presunto killer. O quanto meno di un cerchio che si sarebbe stretto quasi fino alla fine. 

Femminicidio a Montecchio Maggiore

A meno di una settimana dal brutale femminicidio di Rita Amenze, un altro assassinio insanguina il Vicentino. Una ragazza di 21 anni è stata uccisa a Montecchio Maggiore, in contà Viale nella frazione di Valdimolino. Secondo le prime informazioni l'omicidio sarebbe avvenuto all'interno dell'abitazione della ragazza.

Anche in questo caso l'arma del delitto sarebbe una pistola. ll delitto sarebbe avvenuto verso mezzogiorno, il cadavere sarebbe stato scoperto dal convivente, un ragazzo di 28 anni, nel primo pomeriggio. Il killer è in fuga e le forze dell'ordine sono sulle sue tracce. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima, Alessandra Zorzin, mamma di una bambina di due anni che al momento del delitto si trovava all'asilo, sarebbe stata scoperta dal marito che ha trovato il corpo al rientro nell'abitazione. Alcuni testimoni hanno visto un uomo fuggire a bordo di una Lancia Y nera.

A quanto sembra l'assassino avrebbe sparato un solo colpo di pistola al volto di Alessandra. Secondo le prime indiscrezioni il killer sarebbe una guardia giurata, un padovano di 38 anni conosciuto da poco dalla vittima, forse in fuga verso il Veronese. La donna uccisa lavorava come parrucchiera e da circa un anno e mezzo si era trasferita a Valdimolino.

INTERVISTA AL SINDACO TRAPULA

(Articolo in aggiornamento)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora un femminicidio nel Vicentino, uccisa una 21enne: il killer si suicida dopo la fuga

VicenzaToday è in caricamento