rotate-mobile
Cronaca

Falso ginecologo, Andrea Stampini dovrà pagare mezzo milione di euro

Risarcimento a cinque zeri per l'azienda trentina dove il sedicente medico ha esercitato la professione come primario di ostetricia e ginecologia all'ospedale di Riva del Garda dal 1985 al 1998, prima di trasferirsi a Bassano del Grappa dove è poi rimasto sino al 2014

Ad un anno dall'eclatante scoperta, la Corte dei Conti di Trento ha stabilito che Andrea Stampini 66 anni, il sedicente medico, per anni in forze all'ospedale San Bassiano, dovrà pagare all'azienda sanitaria trentina quasi mezzo milione di euro (483.633,80), per il suo servizio come primario di ostetricia e ginecologia all'ospedale di Riva del Garda (Trento) dal 1985 al 1998, prima di trasferirsi a Bassano del Grappa.

Si aggrava quindi la posizione del 66enne ferrarese già sotto processo a Venezia per "lesioni personali gravi" ed "esercizio abusivo della professione". Su di lui si potrebbe rivalere anche la Corte dei Conti di Venezia dal momento che ha lavorato a Bassano dal 1998 al 2014 e in libera professione a Dolo, nel Veneziano.

La vicenda è emersa grazie a un documento ufficiale dell’Ordine di Ferrara, datato 30 settembre 2015, intercettato dal quotidiano trentino l’Adige che poi ha pubblicato la notizia ricostruendo nei dettagli la vicenda.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falso ginecologo, Andrea Stampini dovrà pagare mezzo milione di euro

VicenzaToday è in caricamento