rotate-mobile
Cronaca Bassano del Grappa

Evasione fiscale, professionista omette le scritture contabili: scatta il sequestro

Nei guai un rappresentante di macchine per l’industria e il commercio

I finanzieri del Comando provinciale di Vicenza, nei giorni scorsi, hanno dato attuazione ad un provvedimento di sequestro preventivo emesso dal gip del Tribunale di Vicenza, su richiesta della Procura della Repubblica berica, per l’importo di 106.445 euro, pari alle imposte evase negli anni dal 2017 al 2018, in capo ad un professionista bassanese, quale rappresentante di macchine per l’industria e il commercio. 

Le indagini sono partite dagli alert di rischio derivanti dalle interrogazioni alle banche dati in uso alla Guardia di finanza, che evidenziavano forti anomalie sul corretto adempimento degli obblighi tributari e versamento delle imposte da parte di un professionista bassanese, al fine di contrastare il fenomeno di evasione fiscale, privilegiando la selezione delle posizioni riconducibili a contesti imprenditoriali di maggiore rischio economico finanziario. 

In particolare, i finanzieri del Gruppo di Bassano del Grappa hanno eseguito un’attività ispettiva nei confronti del professionista, il quale, nel corso degli accertamenti, non ha esibito le scritte contabili obbligatorie, per la quale la normativa prevede la conservazione obbligatoria, ostacolando in questo modo l’attività ispettiva. Violazione per il quale è stato accusato di occultamento o distruzione di documenti contabili.

È dunque scattato il sequestro preventivo di beni e disponibilità finanziarie del professionista, fino alla concorrenza di 106.445 euro. Pertanto è stato sottoposto a  vincolo cautelare un immobile, a Bassano del Grappa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale, professionista omette le scritture contabili: scatta il sequestro

VicenzaToday è in caricamento