Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Evade dai domiciliari e va a lavorare in un distributore di benzina, pregiudicato pericoloso rimpatriato in Sri Lanka

Scortato dalla polizia di Stato fino al Paese di origine. L’uomo non potrà entrare in Italia per 10 anni

Nella giornata di martedì l’ufficio immigrazione della questura di Vicenza ha attuato una complessa procedura per il rimpatrio nel Paese di origine di M. F.S.T., nato nel 1989 in Ceylon, detenuto presso il carcere di Vicenza. L’uomo era gravato da molteplici precedenti penali e giudiziari e si trovava in carcere per scontare un cumulo di pena di 3 anni e 4 mesi emesso dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Vicenza per maltrattamenti e lesioni in ambito familiare.

Nel 2023 gli erano stati concessi gli arresti domiciliari, ma i poliziotti della divisione anticrimine della questura, nel corso di un controllo, avevano accertato che l’uomo si era arbitrariamente allontanato da casa. Lo stesso è stato trovato poco dopo in viale della Pace, a Vicenza, intento a lavorare presso un distributore di benzina. È stato pertanto denunciato per evasione. L’ufficio di sorveglianza di Verona ha emesso nei suoi confronti la misura dell’espulsione, in ragione della sua pericolosità e dei precedenti.

Negli ultimi giorni, a seguito del rigetto dell’opposizione all’espulsione, il detenuto straniero è stato imbarcato con scorta internazionale sul volo Qatar Airways partito alle ore 23:40 dallo scalo aereo di Milano Malpensa, al fine di raggiungere la destinazione finale Colombo. L’uomo non potrà entrare in Italia per 10 anni. I poliziotti della questura di Vicenza lo hanno scortato dall’Italia al Paese di origine, fino alla conclusione del viaggio aereo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e va a lavorare in un distributore di benzina, pregiudicato pericoloso rimpatriato in Sri Lanka
VicenzaToday è in caricamento