rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Viale Bartolomeo d'Alviano

Linea dura contro parcheggiatori abusivi: denuncia per estorsione e molestie

Le zone più colpite risultano essere i parcheggi dell'ospedale civile di Vicenza dove si è registrato l'ultimo episodio che ha coinvolto C.A.O. un senegalese di 29 anni, domiciliato a Verona

La polizia locale di Vicenza, con le altre forze di polizia, prosegue l’attività di contrasto degli accattoni e dei parcheggiatori abusivi. Le zone più colpite risultano essere i parcheggi dell’ospedale civile di Vicenza dove si è registrato l’ultimo episodio che ha coinvolto C.A.O. un senegalese di 29 anni, domiciliato a Verona. Lo scorso 14 marzo, alle prime ore del mattino, una persona, in cura al San Bortolo, dopo essere salita a bordo della sua auto parcheggiata in viale D’Alviano, si è vista bloccata da un uomo per non aver aderito alla richiesta di elargizione di denaro.

Immediatamente è stata informata la polizia locale che ha raggiunto il parcheggio individuando il responsabile che si è dato alla fuga. A seguito di ulteriori controlli nella prima mattinata del 15 marzo la polizia locale è riuscita ad individuare il parcheggiatore abusivo che è stato quindi accompagnato al comando di contrà Soccorso Soccorsetto dove è stato identificato, riconosciuto dalla parte offesa e denunciato a piede libero per estorsione e molestie. La polizia locale invita in particolare gli utenti dei parcheggi dell’ospedale a segnalare con tempestività simili episodi e a non elargire denaro a soggetti che si improvvisano parcheggiatori non avendone titolo.


Gli agenti di contrà soccorso Soccorsetto, che operano anche in abiti borghesi, hanno sanzionato 95 persone dedite all’accattonaggio o all’attività di parcheggi abusivo nel 2011 e 30 nel 2012.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Linea dura contro parcheggiatori abusivi: denuncia per estorsione e molestie

VicenzaToday è in caricamento