«Si masturba vicino a due ragazze»: denunciato un 81enne

I vigili urbani della città del grifo hanno segnalato all'autorità giudiziaria un anziano esibizionista milanese che avrebbe scelto per il suo gesto «il Parco dello sport» del comune più importante della Valchiampo: un'area molto frequentata dai giovani

Una veduta del municipio di Arzignano (foto Marco Milioni)

Un 81enne milanese si masturba «davanti a due ragazze al Parco dello sport» di Arzignano. Notato da un passante, che segnala la cosa alle forze dell'ordine, l'uomo viene prima rintracciato dai vigili urbani e poi denunciato a piede libero. Ora «rischia fino a quattro anni di carcere». L'episodio si sarebbe verificato nel pomeriggio del 25 agosto ma la novità è stata resa nota oggi 29 agosto con un breve dispaccio pubblicato sul bollettino notizie della città del Grifo.

L'anziano, da quanto si apprende sulle prime, si trovava in ferie nel Veronese, più precisamente in Val d'Alpone, e sono da appurare ancora le ragioni del suo spostamento fino ad Arzignano. Ad ogni modo cinque giorni fa quando la segnalazione di un cittadino è giunta sino al comando dei carabinieri di Valdagno, questi ultimi hanno immediatamente informato i vigili urbani arzignanesi.

Secondo la nota diffusa dal comune a quel punto il vice istruttore Claudio Rigoni e l'agente scelto Mattia Xompero si sarebbero recati sul luogo descritto nella segnalazione e poco dopo sarebbero risaliti al lombardo. Per l'appunto in base «alla segnalazione», l'uomo si sarebbe masturbato all'interno del parco, nelle immediate vicinanze «di due giovani ragazze».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nello stesso contesto «sono stati raccolti elementi di prova necessari al fine di procedere nei confronti del milanese per il reato di atti osceni in luogo pubblico - si legge - reato punito con la pena della reclusione da quattro mesi a quattro anni, in quanto il fatto» sarebbe stato commesso «all'interno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Uomini e donne, vicentino protagonista del Trono over trova l’anima gemella

  • Dramma della disperazione per una mamma: il figlio 15enne la salva da un gesto estremo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento