rotate-mobile
Cronaca Valdastico

Volo di 30 metri in ferrata, escursionista ricoverato in ospedale 

L'incidente è avvenuto nella serata di sabato. Sul posto, per il recupero, tre squadre del Soccorso alpino

Sabato, attorno alle 18.50, la centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Arsiero per un escursionista che aveva chiamato dicendo di essere caduto nella zona della Ferrata delle Anguane, di avere sbattuto la testa ed essere in stato confusionale. Messo in contatto con un soccorritore, sono state raccolte più informazioni possibili, ma l'uomo non sapeva spiegare dove si trovasse di preciso.

Tre squadre - 12 soccorritori, tra i quali un medico e un'infermiera - sono partiti e una ventina di minuti dopo si è riusciti a geolocalizzare la posizione del ferito, tramite un'apposita applicazione. Il 49enne di Thiene è stato raggiunto e condizionato, mentre, una volta valutate le sue condizioni, è stato richiesto l'intervento dell'elicottero di Trento emergenza, abilitato per il volo notturno. Giunta sul posto, dall'eliambulanza sono stati verricellati due tecnici.

L'infortunato è stato spostato in un punto più agevole, fuori dalla parere, per il recupero, avvenuto con un verricello di una cinquantina di metri. Per permettere le operazioni, il campo di calcio di San Pietro Valdastico è stato appositamente illuminato per ospitare l'elicottero nelle varie fasi. L'escursionista è stato quindi trasportato al Santa Chiara. Non sono chiare le dinamiche dell'incidente, se l'uomo sia quindi scivolato dalla Ferrata o dal sentiero soprastante. La sua caduta potrebbe essere stata dai 20 ai 40 metri. L'intervento si è concluso alle 22.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volo di 30 metri in ferrata, escursionista ricoverato in ospedale 

VicenzaToday è in caricamento