rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca

Emergenza profughi, altri 73 rifugiati a Vicenza: anche molte famiglie

Gli ultimi sbarchi sulle coste italiane hanno portato richiedenti asilo anche a Vicenza: 20 sono arrivati sabato, 27 lunedì e altri 23 sono previsti per i prossimi giorni

Un nuovo esodo di richiedenti asilo è sbarcato sulle coste italiane nel fine settimana. L'ultima ondata parla di oltre 1500 migranti approdati tra Puglia e Calabria e in totale 7000 nel weekend. La nave britannica Echo, arrivata nel porto di Bari, ha portato 644 persone, altri 923 richiedenti asilo sono arrivati con la nave Rhein della Marina Tedesca.

Sabato la prefettura di Vicenza ha accolto 20 migranti arrivati da Salerno mentre lunedì sono arrivati in città altri 27 profughi, di cui 18 da Bari e 9 da Vibo Valencia. Nei prossimi giorni sono previsti invece nuovi arrivi: 18 da Crotone e 8 da Cosenza. Un totale di 73 migranti sistemati o in via di sistemazione nelle strutture del territorio. I profughi sono di varie nazionalità ma sopratutto ghanesi e dell'Africa orientale. Tra loro anche molti nuclei famigliari con bambini. 

Per far fronte all'emergenza già si parla di aprire nuovi punti di accoglienza per da affiancare a quelli attivi a Lampedusa, Pozzallo, Trapani e Taranto. Nel frattempo il ministero degli interni lunedì ha snocciolato i nuovi dati sugli sbarchi.  Dal 1 gennaio 2017 fino al 17 luglio 2017 sono arrivati sulle coste italiane 93mila richiedenti asilo, 1400 in più rispetto allo stesso periodo dell’anno 2016 con un incremento dello 16,79%. 

Il Veneto ospita l'8 percento dei rifugiati totali. Per quanto riguarda i paesi di provenienza, al primo posto c'è la Nigeria, con 14.552 persone, seguita dal Bangladesh con 8.269 e la Guinea con 7.872. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza profughi, altri 73 rifugiati a Vicenza: anche molte famiglie

VicenzaToday è in caricamento