Cronaca

Emergenza profughi, allerta per il business degli affitti: rischio tensioni sociali

Accordo tra 26 sindaci e la prefettura per il modello: "Un profugo ogni mille abitanti". Se la gestione degli arrivi non cambia si teme un autunno di contestazioni e tensioni

Il rischio è quello che le tensioni sociali, già scoppiate in alcune città, esplodano in autunno anche nel vicentino. Il tema dell'accoglienza dei richiedenti asilo divide la piazza: da un lato c'è il dovere di prestare soccorso ai "profughi" dall'altro il malessere di tante famiglie in difficoltà a cui quei 35 euro al giorno spesi per ogni richiedente asilo, sembrano un pugno allo stomaco. Anche per questo lunedì a Santorso si è tenuto un incontro tra il il sindaco e presidente della Provincia Achille Variati, il prefetto, il questore, le forze dell’ordine, le parti sociali e sindaci del territorio sul tema dell’immigrazione. 

Come riportato sulle pagine de il Giornale di Vicenza, 26 dei 32 comuni dell'Alto Vicentino hanno sottoscritto un accordo che potrebbe fare scuola e che prevede l’istituzione di due nuclei operativi: il tavolo politico, composto da prefetto e sindaci e il tavolo tecnico,  composto da servizi sociali del Comune e funzionari della prefettura. Il modello indicato per l'accoglienza è quello del: un profugo ogni mille abitanti, in modo da spartire al meglio gli arrivi. 

Al di la degli accordi, però, le questioni aperte legate all'accoglienza restano tante e di diversa natura. Primo fra tutti quello degli alloggi: il rischio indicato da sindaco di Vicenza è quello che nasca un business degli affitti sulla pelle dei migranti. Una casa affittata ai profughi, arriverebbe, infatti, a costare anche tre, quattro volte il prezzo di mercato

Intanto è stata resa nota la destinazione degli ultimi arrivi in città: 18 domenica, 20 lunedì. I profughi sono stati spartiti in case di accoglienza tra il Pian delle Fugazze, Bolzano Vicentino e il solito l'hotel Adele

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza profughi, allerta per il business degli affitti: rischio tensioni sociali
VicenzaToday è in caricamento