Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Schio

Eccidio di Schio, saluto romano durante la commemorazione:due denunciati

Alla cerimonia erano presenti circa 80 persone. Solo due di loro, un 45enne di Schio e un 21enne di Piazzola sul Brenta sono stati segnalati all'autorità giudiziaria per aver alzato il braccio durante alla posa della corona di fiori, nonostante il divieto

La corona deposta in via Baratto

Quando è stata deposta la corona davanti a portone della bibloeteca di via Baratto - le ex carceri di Schio - i circa 60 presenti hanno pronunciato la parola "presente!" alla chiamata dei deceduti, come ogni anno nel corso delle commemorazioni dell'anniversario dell’Eccidio partigiano del 7 luglio ’45. Due dei partecipanti, hanno però anche alzato il braccio nel classico saluto romano. E per questo sono stati denunciati. 

Il fatto è accaduto venerdì 7 luglio, quando la città ha ricordato l'episodio nel quale 54 persone furono uccise da  un commando partigiano. Nonostante il "patto solenne di pace e fratellanza" con il quale la città da tempo è riuscita a far conciliare Eccidio di Schio, Messa il 6 luglio 2012 i"Comitato familiari delle vittime" e delle Associazioni Partigiane A.N.P.I. e A.V.L. qualcuno ha voluto ricordare con il gesto del braccio teso un classico simbolo del fascimo. 

La questura di Vicenza, sul tema, aveva dato delle prescrizioni ben precise sullo svolgimento della manifestazione anche a garanzia dell'ordine pubblico. Tra queste, anche l'osservanza dell'articolo 5 della legge Mancini che vieta "manifestazioni esteriori e simboli" che possono ricordare episodi di discriminazione sociale, politica e religiosa, quali appunto la dittatura fascista. 

Sul fatto del saluto la giurisprudenza non è però cristillana. Alcune sentenze lo condannano, altre lo reputano un semplice fatto folkroristico. I due che l'hanno fatto F.P., residente a Schio e nato nel '72 e G.M., ventunenne di Piazzola sul Brenta sono stati individuati dalla Digos attraverso la visione delle telecamere e denunciati. Adesso spetta alla magistratura se procedere con il rinvio a giudizio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccidio di Schio, saluto romano durante la commemorazione:due denunciati

VicenzaToday è in caricamento