Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Corso SS. Felice e Fortunato, 3

Droga al parco, blitz nelle aree verdi della città

L'intervento degli agenti è scattato prima al Giardino Salvi, dove le telecamere avevano immortalato un ragazzo, insieme ad altri 5 coetanei, mentre estraeva da un sacchetto trasparente del materiale simile alla marijuana. Poi parco Padre Uccelli e il parco di via Tommaseo

Il Giardino Salvi, il parco Padre Uccelli, le aree verdi di via Tommaseo e di Thaon di Ravel nei giorni scorsi sono stati passati al vaglio dei controlli degli agenti del Nos, dell’unità cinofila e delle pattuglie antidegrado. 

Gli accertamenti nei parchi cittadini hanno portato all’identificazione di tre persone, due delle quali minorenni, in possesso di sostanze stupefacenti e alla segnalazione alla Prefettura di Vicenza. Le sostanze, di modesta quantità e destinate all’uso personale, sono state sottoposte a sequestro amministrativo.

A fare scattare gli accertamenti al Giardino Salvi sono state le telecamere di videosorveglianza, che hanno immortalato un ragazzo, insieme ad altri cinque coetanei, mentre estraeva da un sacchetto trasparente del materiale simile alla marijuana. Alla vista delle pattuglie antidegrado, intervenute subito sul posto, il gruppo di ragazzi si è spostato verso il ponticello, dove ad attenderli c’erano però degli agenti in abiti borghesi. Sono seguiti gli accertamenti e il ragazzo ripreso dalla videosorveglianza è stato trovato in possesso di un sacchettino di nylon contenente 25 grammi di marijuana. 

Sono stati inoltre elevati tre verbali per mancato rispetto della normativa anti-Covid19, due ragazzi provenivano infatti da un altro Comune e uno non utilizzava la mascherina. Altri due verbali sono stati contestati per la detenzione di una bottiglia di vetro in area verde e con bevanda alcolica. 

Sono state invece le segnalazioni dei residenti a portare all’attenzione degli agenti il parco Padre Uccelli e il parco di via Tommaseo. 

Nel corso del controllo al parco Padre Uccelli il cane antidroga Aria dell’unità cinofila ha guidato gli agenti fino a una panchina dove erano presenti cinque ragazzi, tutti minorenni, e dove si sentiva un forte odore di marijuana. Uno dei giovani, di 13 anni, ha consegnato quindi la marijuana in suo possesso riferendo di utilizzarla per uso personale e di averla acquistata al costo di 30 euro da una persona che non è stato in grado di identificare con informazioni utili per il suo rintraccio. 

Anche nell’area verde di via Tommaseo l’azione del cane Aria è stata decisiva per i controlli condotti dal Nos e dall’unità cinofila. Avvicinatosi a un gruppo di sette ragazzi, di cui quattro minorenni, il cane ha infatti segnalato il marsupio indossato da un diciassettenne, dove è stata rinvenuta una modesta quantità di hashish insieme a un grinder e un coltellino multiuso usato per dividere la sostanza prima del consumo. Il ragazzo ha riferito di aver acquistato la sostanza in via Gorizia per la somma di 20 euro, senza però essere in grado di fornire indicazioni utili per l’identificazione della persona da cui l’aveva acquistata. 

I controlli dell’unità Nos e delle pattuglie antidegrado al parco di Thaon di Ravel hanno portato all’identificazione di tre persone, che stazionavano nell’area verde insieme ad altri tre soggetti, scappati in sella alle loro biciclette alla vista dell’arrivo delle pattuglie. Di questi, due hanno abbandonato le biciclette e scavalcato la recinzione delle abitazioni vicine al parco per poi darsi alla fuga. Uno dei tre controllati non era provvisto di un documento d’identità ed è stato quindi foto segnalato al comando di polizia locale. Intorno alla panchina in cui si trovava il gruppo sono state trovate delle monete e una banconota per un totale di 48 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga al parco, blitz nelle aree verdi della città

VicenzaToday è in caricamento