Cronaca

Discarica Lese-Aim: «Controlli in corso sui terreni vicini»

Dopo le rivelazioni di Vicenzatoday.it in merito ai rigagnoli giallastri rinvenuti vicino all’impianto di Legnago è il sindaco del luogo a spiegare che sono già partite le verifiche previste dalla legge

Uno dei rigagnoli giallastri rinvenuti al margine della discarica di Torretta

«Non appena abbiamo avuto evidenza di quanto riportato da Vicenzatoday.it in relazione ai terreni adiacenti alla discarica di Torretta abbiamo immediatamente informato il gestore dell'impianto ovvero la Lese spa la quale sin da ora sta procedendo con i controlli del caso».

Ha usato queste parole il sindaco di Legnago Clara Scapin dopo che Vicenzatoday.it non più tardi del 24 aprile aveva svelato l'esistenza di alcuni rigagnoli di colore giallastro che si sarebbero formati appena fuori dall'impianto comunale che è gestito da una spa controllata dallo stesso comune di Legnago nel Veronese ma anche dal gruppo berico Aim, quest'ultimo riferibile interamente al comune di Vicenza.

Scapin (che fa riferimento ad una lista civica di area centrosinistra) dal canto suo aggiunge che «se ci fossero da parte della cittadinanza segnalazioni più precise circa la ubicazione dei luoghi che in qualche maniera hanno destato preoccupazione, sia la nostra amministrazione, sia la Lese terrebbero il tutto nel dovuto conto procedendo con verifiche ad hoc».

Poi un'ultima annotazione:

«Va ricordato che il gestore è una società certificata che opera in modo conforme alla disciplina e agli standard vigenti. I campioni raccolti saranno pertanto sottoposti ad Arpav, ovvero l'agenzia ambientale della Regione Veneto. Ovviamente sia da parte della Lese sia da parte della nostra amministrazione non ci saranno problemi nel dare conto di qualsivoglia tipo di riscontro».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica Lese-Aim: «Controlli in corso sui terreni vicini»

VicenzaToday è in caricamento