Cronaca

Orafo fa una breve sosta, i malviventi rompono il finestrino dell'auto: via 85mila ero di oro e preziosi

Il responsabile di una ditta orafa aretina era andato al supermercato e al ritorno ha trovato l'amara sorpresa. Oltre ai gioielli, trafugati 600 grammi di metallo prezioso

Foto di archivio

È andato al supermercato per un breve acquisto, questione di pochi minuti e poi è tornato alla macchina. Lì ha trovato la sorpresa: il finestrino dell'auto, lato passeggero, in frantumi e la valigetta che aveva all'interno dell'abitacolo sparita. L'episodio è accaduto nei giorni scorsi in un parcheggio di via Salvemini a Vicenza. La vittima del furto, il responsabile di una ditta orafa della ditta "Quadrifoglio" di Arezzo, all'interno della ventiquattrore aveva  un carico di preziosi e di oro (600 grammi) del valore totale di circa 85mila euro, il tutto comunque coperto dalla polizza assicurativa. 

L'uomo ha subito dato l'allarme ai carabinieri, che stanno indagando - anche con l'ausilio delle immagini delle telecamere del parcheggio - per risalire ai responsabili. Secondo le prime ipotesi dei militari, vista la velocità di esecuzione del furto, i malviventi sono andati a colpo sicuro. È infatti probabile che sapessero del prezioso carico lasciato in auto e che stessero tenendo d'occhio il commerciante. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orafo fa una breve sosta, i malviventi rompono il finestrino dell'auto: via 85mila ero di oro e preziosi

VicenzaToday è in caricamento