Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Al "supermercato" delle bici rubate il ladro scoperto aggredisce il titolare di un locale

L'area dell'ex Pam sta scivolando verso il locale. A farne le spese i residenti, tra furti e traffico di bici. E se per caso provi a dire qualcosa rischi di prenderti una bottigliata, come è successo al proprietario di un locale vicino

Mercato di bici rubate in centro a Vicenza. Succede nell'area esterna dell'ex-Pam di viale Mazzini. Il supermercato, ormai chiuso da mesi, è diventato il punto di ritrovo di sbandati traffici illeciti. I residenti segnalano ogni giorno un via vai di soggetti, a quanto pare di origine magrebina, che ogni giorno occupano quello spazio portando cicli provento di furto che poi rivendono per poche decine di euro a chi li richiede. Le contrattazioni avvengono alla piena luce del giorno, mentre verso sera la zona diventa luogo di balordi e probabilmente di altri traffici. A farne le spese i residenti del quartiere, anche loro non immuni ai furti.

Per i ladri di bici il business è tale che, appena vedono un mezzo parcheggiato all'interno di un cortile di un condominio, è un attimo saltare la rete e portare a casa il bottino. Tutte le bici rubate vengono poi nascoste negli anfratti del parcheggio dell'ex supermercato che si sta avviando a diventare un'altra zona degradata del quartiere, assieme allo spazio semi abbandonato dopo il park di viale Cattaneo, zona di spaccio e di "buco libero" in bella vista. Ma tornando al mercato nero delle bici, all'esterno del parcheggio del Pam, acquistare una bici rubata per 20 o 30 euro non è difficile. Il "mercante" di turno scavalca il basso cancelletto e si piazza nei dintorni, basta chiedere e aspettare. Vuoi una bicicletta? Nessun problema, è sufficiente sganciare qualche banconota, lui sparisce dietro l'angolo e torna con la merce.

Il traffico non è sfuggito a Max, il proprietario della birreria "Madero" di via dei Cairoli, che ha sorpreso un individuo saltare la recinzione dello stabile accanto al suo locale. «Ho visto un uomo che cercava di rubare di rubare le biciclette poste all'interno della proprietà privata - racconta - e gli ho detto di andarsene, per tutta risposta ho ricevuto degli insulti». Il gestore, che ha un'uscita che si affaccia all'esterno dell'ex-Pam, ha poi visto lo stesso individuo all'interno del piazzale del supermercato. «Appena mi ha visto, ha preso un bottiglia di vetro e me l'ha lanciata addosso, senza prendermi e poi, non contento, anche il sellino di una bici. Poi ho chiamato la polizia e se n'è andato». Sul posto è arrivata una pattuglia delle volanti e successivamente, sempre chiamati dal proprietario della birreria, anche l'assessore alla sicurezza del Comune di Vicenza e un rappresentante della polizia locale. «Proprio in quel momento hanno visto con i loro occhi lo scambio di una bici rubata», conclude Max. Succede a Vicenza, a pochi passi dal parcheggio nuovo di zecca di Via Battaglione Framarin.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al "supermercato" delle bici rubate il ladro scoperto aggredisce il titolare di un locale

VicenzaToday è in caricamento