rotate-mobile
Cronaca

Il console generale americano in visita, Variati: "Attendiamo risposte"

Il sindaco ha ricordato al rappresentante del governo americano la particolare situazione che si è creata da quando non c’è più un’unità di missione presso la Presidenza del Consiglio che si occupi del Dal Molin

Il sindaco di Vicenza Achille Variati ha ricevuto questa mattina a Palazzo Trissino il console generale degli Stati Uniti a Milano Kyle R. Scott nell’ambito dei consueti incontri per gli scambi degli auguri in prossimità delle feste natalizie. LA MAPPA DELLE BASI USA

E’ stata l’occasione, per Variati, per ricordare al rappresentante del governo americano la particolare situazione che si è creata da quando non c’è più un’unità di missione presso la Presidenza del Consiglio di Ministri che si occupi del Dal Molin: “Anche se questa problematica non compete al governo americano – ha detto al termine dell’incontro il sindaco – ho voluto far presente la questione al console generale, ricordandogli che alcune nostre domande presentate formalmente al governo italiano aspettano ancora risposta. L’ho dunque informato del disagio che stiamo vivendo per questo fatto che avvertiamo come una non correttezza istituzionale nei confronti del territorio. Il nostro interlocutore, per queste questioni, è ovviamente il governo italiano, ma ho ritenuto giusto informare anche gli americani, visto che sono indirettamente coinvolti e che al Dal Molin andranno ad abitare”.


I No dal Molin hanno così stigmatizzato la visita: "Nella sua borsa il console porta una sorta di project financing: grandi guadagni per gli statunitensi e per qualche imprenditore che lucra sulla nostra terra, e un debito permanente e a più zeri per i vicentini. Che onore averla con noi, caro console".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il console generale americano in visita, Variati: "Attendiamo risposte"

VicenzaToday è in caricamento