rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Incubo autovelox ed alcoltest: ecco come si difendono i vicentini

La paura di pesanti multe e del possibile ritiro della patente di guida spinge gli automobilisti ad inventare in continuazione possibili escamotage per sfuggire alle sanzioni: l'ultima novità giunge proprio dal vicentino...

Sono ogni giorno più temuti e spingono molti automobilisti a limitarsi negli spostamenti: stiamo parlando dei sempre più frequenti controlli da parte di polizia e carabinieri per vigilare sul rispetto dei limiti di velocità e soprattutto contrastare il pericoloso abuso di bevande alcoliche.

Controlli che, evidentemente, qualcuno cerca di evitare e che ha deciso di contrastare con un escamotage decisamente "social".
Da alcuni mesi spopola in tutta la provincia berica un gruppo sulla piattaforma 'Whatsapp' denominato 'Posti di blocco Vicenza': gli utenti iscritti hanno fatto fronte comune per riuscire ad evitare i controlli delle forze dell'ordine, grazie a segnalazioni in tempo reale, che comunicano agli altri utenti la posizione delle forze dell'ordine lungo le strade. 
 

Sono ormai centinaia gli utenti iscritti a questo servizio gratuito che garantisce aggiornamenti continui utili per conoscere in tempo reale le strade "da evitare" se si vogliono scongiurare possibili sanzioni.

Una pratica che aveva già trovato una buona diffusione due anni fa, grazie all'applicazione di navigazione satellitare 'Waze' che permetteva di collocare sulla mappa autovelox fissi e mobili grazie ad un'interfaccia touch screen. 
Un espediente divenuto in breve tempo obsoleto, grazie alla praticità ed alla superiore velocità della rete Whatsapp, maggiormente diffusa ed attivabile con un qualsiasi smartphone.

Gruppi simili a quello berico risultano già attivi nelle province di Padova, Milano e Verona anche se quello vicentino può fregiarsi del titolo di "capostipite" della lotta ai posti di blocco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incubo autovelox ed alcoltest: ecco come si difendono i vicentini

VicenzaToday è in caricamento