Crollo del ponte a Genova, decine di vittime: "Pronti aiuti dal Veneto"

A seguito della catastrofe avvenuta martedì in tarda mattina, la Protezione civile della nostra Regione ha comunicato la propria disponibilità a fornire uomini e mezzi

Foto Ansa da Genovatoday

La vigilia di Ferragosto di questo 2018 sarà una data che resterà ben impressa nella memoria, dei genovesi ma non solo. In mattinata, per cause ancora da accertare, a Genova è crollata una parte di ponte Morandi, il viadotto dell'autostrada tra Genova Aeroporto e Genova Ovest (le impressionanti immagini aeree del collasso). Il ponte è collassato sulla strada sottostante. Secondo un primo conteggio, sono oltre 10 le vittime accertate, fanno sapere dalle forze dell'ordine. Ci sarebbe anche un bambino deceduto. 

Tutti gli aggiornamenti su Genovatoday

Anche a nome del Presidente Luca Zaia, l’Assessore regionale alla Protezione Civile del Veneto Gianpaolo Bottacin ha contattato la Regione Liguria mettendo a disposizione, se richiesti, aiuti dal Veneto. In particolare, sono pronte a partire unità cinofile e unità del Soccorso Alpino elitrasportate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

Torna su
VicenzaToday è in caricamento