rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Crespadoro

Crespadoro, allarme lupi in Alta Valchiampo

Il branco della Lessina è raddoppiato e ora cerca nuove zone di caccia. L'amministrazione di Crespadoro teme per la sicurezza di escursionisti e malgari

Il numero dei lupi registrati in Lessinia è salito a 14 con l'arrivo di un cucciolo pochi giorni fa. In poco tempo il branco si è raddoppiato e ora potrebbe diventare un problema. Le amministrazioni locali sono preoccupate, quando il cibo scarseggerà dove andranno a cacciare i lupi? Con quali rischi per l'uomo?  Difficile rispondere anche per gli specialisti del comportamento animale. 

Come riportato da il Giornale di Vicenza, tra i sindaci del vicentino il più preoccupato è Gianpietro Dalla Costa, primo cittadino di Crespadoro. Il territorio comunale si estende per oltre 30 km quadrati proprio al confine con la Lessinia. Nelle scorse settimane sei lupi avevano sconfinato venendo avvistati nei pascoli sui monti di Campodalbero. 

Dalla nascita del “Life WolfAlps” il programma creato per introdurre il lupo in Lessinia, sono stati 44 i capi abbattuti dagli animali. ll rischio che il branco trovi nuovi territori di caccia nel vicentino esiste. In inverno nei boschi dei Sette comuni  erano stati 4 gli animali sbranati. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crespadoro, allarme lupi in Alta Valchiampo

VicenzaToday è in caricamento