rotate-mobile
Cronaca Dueville

Spaccio al tempo del Covid: cessioni all'esterno di bar, supermercati o uffici

Location scelte appositamente per dare una motivazione valida per essere al di fuori di casa in caso di controllo da parte delle forze dell'ordine. Un arresto e una denuncia in provincia

I carabinieri della tenenza di Dueville hanno arrestato per detenzione ai fini spaccio Mamoci Arben, 50enne albanese, pregiudicato, anagraficamente residente a Thiene ma di fatto senza fissa dimora e denunciato in concorso M.K., 28enne anch’egli albanese

I fatti si riferiscono a martedì pomeriggio, quando i carabinieri, impegnati nei servizi di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, arrivati in località I Pilastroni, all’interno del parcheggio antistante il bar Trattoria 008 hanno notato una Smart con all’interno due soggetti ritenuti sospetti e hanno deciso di controllarli.

L’atteggiamento ambiguo dei due ha richiamato l’attenzione dei militari che sono intervenuti per identificare i due soggetti albanesi. La perquisizione del veicolo ha permesso di rinvenire circa 18 grammi di cocaina già suddivisi in involucri di cellophane, nonché 1800 euro in banconote di vario taglio detenute dal Mamoci, che si ritengono proventi dell’attività di spaccio.

L'arrestato, processato per direttissima in video conferenza (in relazione al nuovo protocollo per l’emergenza Covid-19) , è stato condannato ad un anno di reclusione, 1.200 euro di multa e contestualmente è stata ordinata la distruzione dello stupefacente e la confisca del denaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio al tempo del Covid: cessioni all'esterno di bar, supermercati o uffici

VicenzaToday è in caricamento