menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli straordinari nell'Altovicentino, minori fuori dalla comunità intenti a fare chiasso

Il comandante della compagnia di Thiene ha predisposto una implementazione della perlustrazione del territorio con l’impiego di squadre di rinforzo della compagnia di intervento operativo (S.I.O.) del 4° Reggimento carabinieri Campania di Mestre

La città di Thiene sarà oggetto di servizi preventivi di controllo straordinario del territorio svolti dall’Arma dei Carabinieri, finalizzati sia alla prevenzione che al contrasto dei reati per rassicurare maggiormente i cittadini.

L'attività, riguarderà le aree ritenute più a rischio, vista l’imminente ricorrenza della festa patronale, che ha fatto rilevare un aumento sostanziale delle presenze di avventori nel centro cittadino.

In particolare, martedì notte un gruppo di minori è stato notato a Thiene mentre, dopo essere stati alle giostre, era intento ad incamminarsi a piedi lungo la via, facendo chiasso. Tre di loro, tutti immigrati di seconda generazione residenti a Thiene, erano ragazzi già noti ai carabinieri per essersi resi autori di piccole rapine ai danni di altrettanti coetanei e, per questo, erano stati denunciati per poi essere sottoposti, alla misura cautelare del collocamento in comunità dedicate.

Negli ultimi sette mesi, tuttavia, sono stati solo cinque gli interventi di tale natura registrati e richiesti dai privati cittadini alla locale centrale operativa del 112, i cui esiti hanno sempre portato positivamente all’identificazione di altri minori che in varie occasioni sostavano, in maniera allegra, davanti al supermercato A&O di via Gorizia o nei pressi del teatro comunale. In tre casi, quattro ragazzi erano stati individuati dai militari di pattuglia, perché resisi responsabili di “taccheggio” all’interno del supermercato mentre uno di loro era stato contravvenzionato per ubriachezza molesta, peccato che la direzione dell’esercizio commerciale, non ha mai voluto sporgere querela nei loro confronti e quindi procedere in maniera più efficace.

L’impiego di questa task force è una prosecuzione di tutte le iniziative che i Carabinieri del comando provinciale di Vicenza hanno da tempo intrapreso per incrementare il livello di sicurezza percepita e l’efficacia del controllo del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come sanificare il divano e farlo tornare nuovo

social

Enego: famiglia di orsi al Rifugio Valmaron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Yale Stock Trading Game, un bassanese sul podio

  • social

    Primo assaggio di primavera e primi bagnanti al Livelon

Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento