rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca Bassano del Grappa

Controlli interforze di polizia a Bassano, ispezionata ex struttura di accoglienza

Ispezione nell’edificio che si trova in via Monte Sabotino 25, attualmente dismessa e segnalata da alcuni cittadini quale punto di incontro di soggetti dediti ad attività illecite

Nella giornata di ieri e fino a sera sono state effettuate operazioni di controllo straordinario del territorio nei comuni di Bressanvido e di Bassano del Grappa, disposte con ordinanza del questore della provincia di Vicenza Paolo Sartori. La totalità dei servizi di interforze di giovedì ha visto l’impiego di oltre 30 uomini appartenenti, come si è detto, alle diverse forze di polizia. Le zone attenzionate dagli agenti sono state oltre a quelle del centro storico, dei parchi pubblici e dell’agglomerato urbano bassanese e di Bressanvido, dove sono stati controllati anche alcuni esercizi pubblici. 

Nello specifico, è stata effettuata una approfondita attività di ispezione nell’edificio che si trova in via Monte Sabotino 25, precedentemente gestito dalla Associazione “Con Te” ed utilizzata quale struttura di accoglienza per profughi stranieri, attualmente dismessa e segnalata da alcuni cittadini quale punto di incontro di soggetti dediti ad attività illecite. Le operazioni di controllo e di verifica effettuate all’interno dei locali hanno consentito di appurare come questa struttura non venga attualmente utilizzata abusivamente quale stabile rifugio per persone senza fissa dimora.    

Sono stati inoltre effettuati 4 Posti di controllo nelle principali arterie di accesso alla città di Bassano del Grappa. Complessivamente sono state controllate 75 persone, di cui 33 cittadini stranieri e 24 con precedenti penali, nonché 4 esercizi pubblici e 18 veicoli. Al termine delle operazioni il questore ha emesso 2 fogli di via obbligatori dal Comune di Bassano del Grappa, per un pregiudicato pachistano di 30 anni residente a Padova e nei confronti di un pregiudicato italiano di 41 anni residente a Borso del Grappa (TV); 1 avviso orale nei confronti di un cittadino italiano con precedenti penali e 1 ordine di allontanamento dall'Italia per un cittadino pachistano con a proprio carico precedenti penali. “Accade frequentemente che nei vari Comuni vi siano aree urbane che più di altre appaiono potenzialmente inclini a divenire luoghi di degrado e di ritrovo abituale di individui dediti alla commissione di reati – ha precisato il Questore Paolo Sartori –.  Per questo motivo sono di fondamentale importanza gli incontri sul territorio provinciale con i Primi Cittadini e gli Amministratori locali, finalizzate ad implementare concretamente i concetti di sicurezza integrata e partecipata e ad apprendere direttamente da chi rappresenta i cittadini quali sono le problematiche di ordine e sicurezza pubblica che maggiormente affliggono le diverse Comunità, in modo da poterle affrontare in maniera efficace ed in sinergia.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli interforze di polizia a Bassano, ispezionata ex struttura di accoglienza

VicenzaToday è in caricamento