rotate-mobile
Cronaca Centro Storico

Controlli del weekend, il questore dispone undici provvedimenti

Nel corso delle varie fasi dell’operazione sono stati controllati 47 autoveicoli ed 81 persone

Si è conclusa nella giornata di ieri, domenica 2 ottobre, un’ulteriore fase delle operazioni di controllo straordinario del territorio, disposte dal questore della provincia di Vicenza Paolo Sartori.

Le attività effettuate nei giorni scorsi si sono concentrate per lo più in quelle che la polizia definisce “aree a rischio” del capoluogo, anche a seguito di segnalazioni pervenute da alcuni cittadini che hanno denunciato la presenza, soprattutto a ponte degli Angeli, in via Rattazzi, in via Muttoni ed ai giardini di campo Marzio, di soggetti molesti, che assumerebbero spesso comportamenti pericolosi per l’ordine e la sicurezza Pubblica.  Controlli specifici, inoltre, sono stati effettuati in Piazza Matteotti, in tutta la zona del Quadrilatero e nel Centro storico della Città.

Nel corso delle varie fasi dell’operazione di polizia, effettuate con l’impiego di uomini e donne appartenenti alla questura di Vicenza, all’Arma dei carabinieri, alla guardia di finanza, alla polizia locale di Vicenza e al Reparto Prevenzione del Crimine della polizia di stato, sono stati controllati 47 autoveicoli ed 81 persone, di cui 33 straniere e 27 con precedenti. Al termine delle attività operative il questore Sartori ha adottato i seguenti Provvedimenti:

  • tre fogli di via obbligatori dal comune di Vicenza, a carico di persone gravate da precedenti che si trovavano senza apprezzabile motivo ed in circostanze non giustificate nel comune di Vicenza;
  • quattro avvisi orali nei confronti di altrettanti cittadini italiani e stranieri che denotano una spiccata pericolosità sociale a causa di precedenti;
  • quattro ordini di allontanamento dal territorio nazionale nei confronti di altrettanti cittadini extracomunitari che, durante i controlli, sono risultati irregolari in Italia e con a proprio carico precedenti.

«Nei fine settimana di settembre abbiamo assistito, come da tradizione, a consistenti afflussi di turisti che vengono in città e la nostra provincia per assistere ad iniziative culturali e visitare mostre e palazzi storici. Con il moltiplicarsi delle iniziative commerciali e turistiche, i fenomeni di microcriminalità tendono anch’essi a diffondersi in maniera fisiologica – ha precisato il Questore Sartori -. Ed è proprio in questo contesto che le attività di prevenzione poste in atto dalle forze di polizia, oltre a rendere concreta la percezione di sicurezza da parte di cittadini e visitatori, ci consente di contrastare e di tenere sotto controllo le diverse espressioni di illegalità e di degrado. La presenza intensificata sul territorio da parte delle forze dell’ordine, finalizzata ad una attenta attività di prevenzione nei confronti di questi aspetti delinquenziali, è di fondamentale importanza per evitare che i cittadini ed i visitatori ne diventino vittime».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli del weekend, il questore dispone undici provvedimenti

VicenzaToday è in caricamento