Cronaca

Coltiva marijuana in un campo non suo, denunciato 26enne

Finito nei guai un giovane per coltivazione illegale di sostanza stupefacente

Aveva seminato marijuana in un campo non suo nella speranza di vendere il “raccolto” al momento opportuno. E' stato denunciato dalla polizia locale per coltivazione illegale di sostanza stupefacente.

La vicenda riguarda un giovane di 26 anni che gli agenti del Nos, nucleo operativo speciale, hanno individuato dopo che un paio di settimane fa, in seguito a una segnalazione di movimenti sospetti, avevano scoperto un piccolo orto con 25 piante di marijuana in un appezzamento di terreno non visibile ma accessibile da strada sant'Antonino. Accanto alla coltivazione, ben tenuta e curata, c'era una tenda da campeggio con indumenti, pentole e segni di bivacco.

Gli agenti hanno sequestrato le 25 piantine, del peso complessivo di circa 960 grammi. Le analisi effettuate con kit reagenti in dotazione al comando hanno confermato che si trattava di marijuana.

Immediatamente contattato, il proprietario del terreno è risultato estraneo alla vicenda.

Le successive indagini hanno condotto all'individuazione del “coltivatore” abusivo: un 26enne residente a Vicenza che, prelevato e portato in comando, ha raccontato di aver seminato la marijuana tre mesi fa nella speranza di poter ricavare denaro dalla vendita del raccolto. Di qui la denuncia all'autorità giudiziaria per coltivazione illegale di sostanza stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltiva marijuana in un campo non suo, denunciato 26enne

VicenzaToday è in caricamento